Mediapulse e Kantar Media presentano un nuovo panel

Mediapulse e Kantar Svizzera hanno presentato il nuovo panel televisivo in occasione di un insider lunch organizzato dal gruppo di interesse per i media elettronici IGEM. Il nuovo panel sarà utilizzato per misurare l'uso della televisione in Svizzera a partire dal 2013.

Kantar Media Switzerland sta costruendo un nuovo panel da zero, con nuove famiglie di panel e, naturalmente, nuovi hardware e software. Dopo che IGEM ha presentato il nuovo strumento pubblicitario in occasione dell'evento del 21 giugno, Mediapulse e Kantar Media Switzerland hanno presentato il nuovo panel in occasione di un insider lunch.

Dopo 27 anni di Telecontrol, a partire dal 2013 Kantar Media Svizzera effettuerà un'indagine sull'utilizzo della TV esclusivamente nelle nuove famiglie con nuovi apparecchi. Il numero di famiglie rimarrà invariato a 1870, ma i risultati saranno significativamente più rappresentativi rispetto al passato. È quanto scrive l'IGEM in un comunicato di venerdì. Ciò è dovuto, da un lato, a un universo meglio registrato e, dall'altro, a una nuova tecnologia di misurazione dell'utilizzo.

Il nuovo universo

Mentre finora veniva misurato solo l'utilizzo del televisore classico nelle famiglie con un collegamento telefonico, ora la base è costituita da tutte le famiglie presenti nell'elenco degli indirizzi della Posta. Ciò significa che è incluso anche il 18% delle famiglie senza connessione telefonica o senza connessione telefonica registrata. Nel nuovo panel di famiglie, dal 2013 sarà misurato anche l'uso della TV tramite PC o laptop. Verrà ora misurato anche l'utilizzo a distanza di tempo. Questo uso sarà incluso se avviene entro 7 giorni dalla prima trasmissione.

La nuova tecnologia

Per registrare l'utilizzo tramite PC e laptop, il software viene installato su tutti i dispositivi corrispondenti in una famiglia del panel. Se una famiglia dispone di un accesso veloce a Internet, questo è un prerequisito per essere inclusa nel panel. Tuttavia, gli iPhone e gli iPad, molto diffusi in Svizzera, non possono essere integrati. Questo perché Apple non consente le applicazioni che "ascoltano". A partire dal 2013 si valuterà quindi se la tecnologia corrispondente possa essere integrata direttamente nelle app dei provider (ad esempio Zatto, Wilmaa, Teleboy, SRF).

In passato, la ricezione digitale sui televisori classici poteva essere misurata solo tramite un set-top box collegato con un cavo Scart o HDMI. Nel frattempo, però, la ricezione digitale avviene sempre più spesso tramite televisori con ricevitori integrati. Il nuovo pannello utilizza ora la corrispondenza audio, già nota dalla ricerca radiofonica e completamente indipendente dalle tecnologie di distribuzione.

L'impegno richiesto da questa nuova tecnologia non deve essere sottovalutato. Per poter confrontare il segnale audio registrato nelle case con quello dei programmi trasmessi, è necessario registrare acusticamente non meno di 400 stazioni in un totale di sette località in Svizzera. Tuttavia, con 10,8 milioni di franchi svizzeri all'anno, i costi totali per il panel sono superiori solo dell'otto per cento rispetto al passato.

L'amministratore delegato della nuova società di misurazione Kantar Media Svizzera, Matthias Hartl, è convinto che i dati potranno essere forniti a partire dal 1° gennaio 2013. Più di 40 persone lavorano già per la nuova società dall'inizio di ottobre.

(Matthias Hartl, direttore generale di Kantar Media Svizzera)

Altri articoli sull'argomento