USA: Comcast può ingoiare NBC Universal

Le autorità statunitensi hanno approvato la fusione del gruppo mediatico NBC Universal con l'operatore di rete via cavo Comcast, a determinate condizioni. Il regolatore delle telecomunicazioni ha obbligato la nuova società sotto la guida di Comcast a "promuovere la concorrenza nel mercato dei video".

Inoltre, la joint venture deve espandere la sua offerta di notizie regionali, sviluppare più offerte per i bambini e produrre ulteriori programmi in spagnolo, ha detto martedì (ora locale), secondo SDA.

Inoltre, la nuova società era tenuta a fornire un accesso a Internet a basso costo alle persone a basso reddito e a fornire connessioni di rete ad alta velocità a scuole, biblioteche e aree poco servite. Il cane da guardia della concorrenza presso il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha aggiunto che deve continuare ad essere possibile per i concorrenti di Comcast trasmettere i programmi di NBC Universal.

Comcast e il gigante dell'elettronica General Electrics, che possiede l'80% di NBC Universal, hanno annunciato la fusione prevista nel dicembre 2009. All'epoca, si parlava di un prezzo d'acquisto di 30 miliardi di dollari.La nuova società potrebbe salire fino a diventare il più grande gruppo mediatico degli Stati Uniti. Nel 2009, Comcast aveva un fatturato di circa 32 miliardi di dollari, mentre NBC Universal aveva un fatturato di circa 15,4 miliardi di dollari. Il fatturato di Walt Disney nel 2010 è stato di circa 41 miliardi di dollari, Time Warner ha incassato circa 26,5 miliardi di dollari.
 

(Visitato 28 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento