Brand check: rilancio della Sprite - Finalmente fresca?!

Heinrich Paravicini, fondatore e direttore creativo dell'agenzia Mutabor di Amburgo, analizza da vicino i rilanci e i design dei marchi per werbewoche.ch. Questa volta: semplicità costantemente rinfrescante presso Sprite e TurnerDuckworth. 

Quando il cliente e l'agenzia responsabile danno una ventata di freschezza a un marchio, il risultato è idealmente qualcosa di simile all'attuale rilancio di Sprite - per me uno dei migliori rilanci del 2022 fino ad ora! 

Sprite, lanciata nel 1961 e presente in Svizzera dal 1968, è il secondo marchio della Coca Cola Company con un fatturato annuo di venti miliardi - e ha cercato di reinventarsi undici volte dagli "Swinging Sixties". Solo negli ultimi otto anni ci sono state tre revisioni: Sprite era un marchio alla ricerca di se stesso, preso in mezzo a una serie di tendenze visive. 

Questa volta, però, non si è trattato di un branding frammentario con espedienti formali, ma è stata creata una piattaforma di marchio globale che combina qualità visiva e contenuti. Il concetto: "Il calore accade". Il direttore globale del marchio Shrenik Dasani parla di essere il marchio del sangue freddo in un mondo "surriscaldato" e in rapida evoluzione (se questo significhi adottare involontariamente un atteggiamento di scrollata di spalle nei confronti del riscaldamento globale è qualcosa che non commenterò. In ogni caso, per la prima volta le bottiglie sono veramente riciclabili). 

I professionisti di TurnerDuckworth (Londra, San Francisco) sono responsabili del rilancio globale del marchio e del design a partire da quest'estate: sono stati loro a sviluppare il leggendario rilancio della Coca Cola nel 2008 (Gran Premio del Design di Cannes incluso). TD ripulisce e rafforza gli elementi che creano il carattere: Sprite si presenta più puro che mai. Le scritte bianche e nere su sfondo verde distinguono tra "Classic" e "Sugar-free" (proprio come la Coca Cola); la bottiglia è trasparente e può quindi essere riciclata a livello globale. Tutti gli elementi del marchio hanno una funzione e sono subordinati al marchio XL. Si tratta di una tendenza che molti marchi di consumo stanno utilizzando per creare un "impatto a scaffale" nella vendita al dettaglio e online. Da questa parola XL brand è stato sviluppato uno speciale font decorativo; ogni annuncio diventa così un ambasciatore del marchio "in dettaglio". 

Conclusione: Sprite è riuscita a sprigionare nuova potenza e modernità dalla semplicità. La freschezza trapela da ogni poro dell'aspetto visivo. Salute

(Visitato 667 volte, 1 visite oggi)

Altri articoli sull'argomento