Swisscom sostenibile: raccolti oltre 1 milione di vecchi cellulari

La rivista Finanza mondiale ha nominato Swisscom "Azienda più sostenibile del settore delle telecomunicazioni 2022". Il premio riconosce per la seconda volta consecutiva l'impegno ultraventennale di Swisscom per una maggiore sostenibilità.

Il CEO di Swisscom Christoph Aeschlimann annuncia oggi anche una nuova pietra miliare nell'ambito dell'economia circolare: entro giugno 2022 i clienti di Swisscom avranno raggiunto i seguenti obiettivi dall'inizio del programma di economia circolare Aiuto mobile nel 2012 ha restituito un milione di vecchi elettrodomestici.

"La Svizzera può essere orgogliosa", afferma Monika Wojcik, responsabile dei progetti speciali di World Finance. "Swisscom ha raggiunto un risultato che non ha eguali a livello internazionale. Non solo è passata completamente all'elettricità rinnovabile proveniente dalla Svizzera, ma ha anche ridotto il suo fabbisogno energetico totale di 80%. Entro il 2025, inoltre, diventerà neutrale dal punto di vista climatico in tutti gli altri aspetti, dalle catene di approvvigionamento agli spostamenti dei dipendenti verso il luogo di lavoro. Inoltre, mira a recuperare 1 milione di tonnellate di CO2 in più rispetto al consumo. Questo solleva l'intero Paese".

Apprezzamento per la tabella di marcia verso la neutralità climatica

Con i lanci del 2019 del Premi per la sostenibilità la rivista World Finance Magazine premia le aziende che si impegnano ad attuare misure ambientali, sociali e di governance (ESG) significative e che cercano continuamente di migliorare i propri sforzi di sostenibilità. La giuria ha riconosciuto in particolare l'allineamento di Swisscom con l'Accordo di Parigi, il suo contributo ai 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) e la sua strategia olistica di sostenibilità. La giuria ha riconosciuto le pratiche aziendali e l'etica di Swisscom, la sua leadership nella definizione di un'ambiziosa strategia di sostenibilità nel settore delle telecomunicazioni e l'emissione dei Green Bond per promuovere i progressi sostenibili e tecnologici. Swisscom non si assume solo la responsabilità per l'ambiente, ma anche per le persone. Secondo la valutazione della giuria, ciò è stato dimostrato soprattutto durante la pandemia.

1 milione di telefoni cellulari finanzia 5 milioni di pasti

"Il premio è un meraviglioso riconoscimento della nostra governance aziendale sostenibile e responsabile", afferma il CEO Christoph Aeschlimann. "Ma vorrei ringraziare soprattutto i nostri clienti per il loro impegno sostenibile: pochi giorni fa, in un negozio Swisscom di Berna è stato consegnato il milionesimo cellulare raccolto per Mobile Aid. Nell'ambito del programma Mobile Aid, clienti e non clienti possono donare i loro vecchi smartphone per una buona causa.

"Il ricavato di un milione di telefoni cellulari raccolti ha già finanziato 5 milioni di pasti per i bambini bisognosi", spiega Aeschlimann. Si stima che in Svizzera ci siano ancora otto milioni di vecchi telefoni cellulari inutilizzati. Il loro valore materiale supera facilmente i 60 milioni di franchi svizzeri. Il ricavato della rivendita dei telefoni cellulari usati e del corretto riciclaggio dei vecchi dispositivi va a beneficio di SOS Villaggi dei Bambini Svizzera.

Soprattutto in considerazione della scarsità di risorse naturali, tuttavia, anche il materiale ottenuto dal riciclaggio è molto prezioso. Questo perché le terre rare necessarie per la produzione di nuovi telefoni cellulari provengono da tutto il mondo. Grazie a Mobile Aid, Swisscom attinge a una risorsa del proprio Paese che, grazie al riciclaggio, crea anche posti di lavoro a bassa soglia e a carattere sociale.

(Visitato 146 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento