Donald Schneider: il re delle campagne

Donald Schneider, inventore della "collaborazione" nel marketing ed esperto di branding, è il "re delle campagne" sul palco dello Swiss Brand Congress di quest'anno al Dolder Grand. In un'intervista, parla di ciò a cui bisogna prestare particolare attenzione nelle collaborazioni.

Donald Schneider è considerato l'inventore della collaborazione nel marketing. Nel 2004, ha lanciato forse la campagna più importante nella storia dell'azienda per H&M. Ha iniziato una collezione congiunta tra H&M e Karl Lagerfeld. Ha così stabilito saldamente la collaborazione come strumento di marketing.

Oggi, marchi come Chloé, Boss, H&M, H&M Home, Highsnobiety, About You, Pandora e Zalando si uniscono alla sua lista di clienti. È un oratore al Swiss Brand Congress il 13 giugno. Lo abbiamo incontrato in anticipo per una breve intervista.

 

Signor Schneider, lei è considerato l'inventore del marketing collaborativo. Hai inventato il gioco. Come si gioca?

Donald Schneider: Per rimanere culturalmente rilevante come marchio di moda o lifestyle in futuro, le collaborazioni e i drop speciali sono più importanti che mai. E questo è esattamente ciò in cui siamo specializzati con il nostro Creative Studio, dall'idea alla realizzazione.

 

Una delle tue campagne più recenti è la collaborazione con Kendall Jenner per About You. Qual è il segreto del suo successo nel lavorare con queste superstar?

Nel corso degli anni, abbiamo costruito una super rete e abbiamo collaborato e fatto campagne con molte celebrità internazionali. I contatti personali sono l'alfa e l'omega nel nostro settore.

 

Quando un'azienda dovrebbe attenersi all'influencer marketing secondo lei, quando invece consiglia le collaborazioni?

Dipende dalle aspettative del cliente. Siamo specializzati in grandi frange per portare un marchio al livello successivo. Con grandi collaborazioni globali e le corrispondenti attivazioni di campagne a 360 gradi orchestrate individualmente. Al cosiddetto "livello secondario", questo include di solito l'influencer marketing globale e locale.

 

Di cosa hanno bisogno i due partner per rendere una collaborazione di successo?

Prima di tutto, ovviamente, hai bisogno di un'idea e un concetto brillante! Per noi questo è il punto di partenza del nostro lavoro. Solo allora cerchiamo il partner perfetto. Allora è importante lavorare a stretto contatto per sviluppare un prodotto molto speciale e autentico. Più la creazione della storia e una forte campagna di hype. Si tratta di meccanismi completamente diversi dal marketing tradizionale.

 

La maggior parte delle collaborazioni oggi sono nel settore della moda. Vede opportunità anche per altri settori?

Assolutamente! Realizziamo progetti di collaborazione per una vasta gamma di clienti, anche nel settore del lifestyle, gioielli, home & living o automotive. Fondamentalmente, vedo un grande potenziale in quasi tutti i settori.

 

Cosa cercate quando scegliete un partner di collaborazione? Quali sono i "no-go"?

La cosa più importante è che un partner di collaborazione prenda fuoco, e naturalmente questo di solito ha a che fare con la nostra idea brillante. E spesso con molta persuasione personale.

 

Quali condizioni deve creare un produttore di prodotti per essere attraente per i partner?

Realizzare grandi collaborazioni di successo è molto complesso e non va sottovalutato. Il produttore del prodotto deve essere aperto a pensare e lavorare in modo diverso.

(Visitato 622 volte, 1 visite oggi)

Altri articoli sull'argomento