I consumatori vogliono rimanere in forma nonostante il blocco

I temi della salute e del benessere hanno acquisito importanza durante la crisi del Covid 19. Tuttavia, i dati GfK mostrano che questa tendenza era già diventata sempre più importante tra i consumatori europei prima dello scoppio della pandemia.

consumer-wearable-unsplash

I consumatori in Europa vogliono attualmente una cosa sopra ogni altra: rimanere fisicamente e mentalmente sani. Secondo i dati di GfK, uno stile di vita sano era già diventato una parte importante delle loro abitudini quotidiane per circa il 50% all'inizio della pandemia di Covid 19.

"Gli ultimi dati del nostro sondaggio GfK Consumer Life confermano questa tendenza", spiega l'esperta di GfK Anja Reimer. "Il 46% degli europei afferma che sia la prevenzione che il trattamento sono in cima ai loro pensieri quando si tratta di prendersi cura del proprio benessere. Relativamente pochi consumatori dicono di concentrarsi esclusivamente sul 'trattamento' o che nessuno dei due è importante". In particolare, gli intervistati in Spagna favoriscono l'approccio di "sola prevenzione", mentre è meno favorito in Belgio, Francia e Russia che in altri paesi europei.

 

I prodotti intelligenti per la salute sono in aumento 

Controllare regolarmente i segni vitali a casa è diventato parte di uno stile di vita sano per i consumatori. La domanda di misuratori di pressione è aumentata di anno in anno in tutti i paesi europei monitorati negli ultimi dieci mesi. In Svizzera, con una crescita di circa il 12%. Con il desiderio di prevenzione, anche i prodotti per la salute intelligenti hanno acquisito importanza. Per esempio, più della metà dei consumatori sono interessati a dispositivi che possono misurare i segni vitali e condividerli con il loro medico o la famiglia. I consumatori italiani in particolare prenderebbero in considerazione l'acquisto di tali dispositivi. In Germania e nei Paesi Bassi, le persone sono più esitanti a condividere i dati sanitari.

 

I consumatori spagnoli più attivi in Europa

Uno stile di vita sano aiuta a prevenire alcune malattie. Secondo il GfK Consumer Life Study 2020, il fitness e le attività sportive sono generalmente aumentate negli ultimi cinque anni: il 38% dei consumatori europei dice di fare regolarmente esercizio fisico per mantenersi in forma. Il 60 per cento cerca di fare esercizio almeno una volta alla settimana - entrambe le cifre sono aumentate di 4 punti percentuali dal 2015. I consumatori spagnoli sono più attivi nello sport rispetto alle persone in Germania, Austria, Francia e Svizzera, sebbene l'esercizio settimanale sia considerato importante anche in questi paesi.

"Nonostante il blocco e le attuali restrizioni, i consumatori vogliono rimanere in forma. In primavera, un terzo degli svizzeri è andato a camminare più spesso e un quarto ha fatto più sport", spiega Anja Reimer. "A novembre, era leggermente meno, ma ancora poco meno di un terzo va a fare una passeggiata più spesso e poco meno del 20 per cento degli intervistati fa più sport".

Grazie a questa tendenza in corso, la domanda di accessori per il fitness basati sulla tecnologia è aumentata notevolmente. Secondo i dati di GfK Point-of-Sales, gli acquisti di wearables, cioè smartwatch e fitness tracker, sono aumentati del 22% in Europa lo scorso anno. Questa tendenza è evidente in tutti i mercati europei osservati, ma in particolare in Polonia, Regno Unito, Scandinavia e Paesi Bassi. In Svizzera, la crescita è stata di circa il 7%. Solo in Spagna le vendite di wearables sono diminuite negli ultimi mesi. Il fatto che i consumatori stiano prendendo un approccio più olistico alla salute può essere visto nell'aumento delle vendite di wearables con funzioni di monitoraggio del sonno.

 

Un sano equilibrio tra lavoro e vita privata è importante per i consumatori 

In un sondaggio Why2buy di GfK, due terzi dei consumatori europei hanno detto che cercano la salute "interiore". Per molti, l'equilibrio mentale è ancora più importante del miglioramento della salute fisica. Non è quindi sorprendente che attualmente il 40% dei consumatori europei si preoccupi di prendersi regolarmente cura e di coccolarsi. In Svizzera, il 43% dice di essere preoccupato di essere in buone condizioni fisiche e mentali.

Un sano equilibrio tra lavoro e vita privata è anche parte di uno stile di vita equilibrato. Questo è importante per quasi la metà dei consumatori europei. Il bisogno è aumentato del 9% in tutta Europa negli ultimi cinque anni. Germania, Italia, Spagna, Russia e Svizzera sono in testa.

La pandemia del lavoro da casa ha portato a nuove sfide in termini di equilibrio tra lavoro e vita privata. Secondo un sondaggio condotto da GfK in Germania, Francia e Regno Unito sul lavoro da casa, questo porta a tempi di viaggio ridotti, meno stress e la possibilità di occuparsi di alcune faccende domestiche durante il giorno.

D'altra parte, un sesto degli impiegati trova frustrante dover coordinare il lavoro e il tempo libero, si sentono isolati o obbligati a controllare le loro e-mail nel tempo libero. Quasi due terzi degli svizzeri si aspettano quindi che le aziende introducano anche politiche che promuovano il benessere dei dipendenti.

Per lo studio GfK Consumer Life I dati di più di 30.000 consumatori in più di 25 paesi sono raccolti annualmente. L'obiettivo è quello di fornire alle aziende leader di mercato informazioni dettagliate su tutti gli aspetti della vita dei consumatori, comprese le loro aspettative, i valori personali, le prospettive future e le preoccupazioni, così come i loro stili di vita e i modelli di consumo. 

GfK raccoglie regolarmente dati di vendita nei settori dell'elettronica di consumo, della fotografia, delle telecomunicazioni, dell'informatica, delle attrezzature per ufficio e degli elettrodomestici in oltre 70 paesi del mondo attraverso i suoi panel di vendita al dettaglio. Tutte le cifre sono basate su un tasso di cambio fisso dell'euro. 

I panel di consumatori GfK riportano gli acquisti di beni di consumo in 17 paesi basati sulla registrazione giornaliera degli acquisti di 118.000 famiglie. Le indagini "Why2buy" nei panel di consumatori sono utilizzate per collegare gli atteggiamenti dei consumatori con il comportamento d'acquisto registrato e spiegare perché i clienti comprano. Nello studio Why2buy su salute e benessere, più di 64.000 famiglie in Germania, Austria, Belgio, Paesi Bassi, Svezia, Danimarca, Polonia, Repubblica Ceca, Ungheria, Croazia, Serbia, Russia e Slovacchia sono state intervistate su salute e benessere.

(Visitato 99 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento