Tui Suisse vede una domanda sostenuta di viaggi nell'inverno 2023/24

L'operatore turistico Tui Suisse prevede una buona stagione invernale per il 2023/24, con i viaggiatori svizzeri che si rivolgeranno principalmente a destinazioni sicure per il sole.

(Immagine: Unsplash.com)

Le destinazioni più gettonate dai clienti di Tui Suisse quest'inverno sono le Isole Canarie, l'Egitto e Capo Verde. Tuttavia, anche destinazioni lontane come la Thailandia, le Maldive e gli Emirati Arabi Uniti sono sempre più prenotate.

Le prenotazioni sono a due cifre percentuali superiori all'inverno precedente la pandemia, ha dichiarato il CEO di Tui Suisse Philipp von Czapiewski durante un evento per i media tenutosi martedì. Oltre alle vacanze al mare, sono molto richieste anche altre forme di viaggio, come i viaggi di andata e ritorno e le vacanze in camper, ad esempio in Australia o Nuova Zelanda.

Maggiore disponibilità a pagare

Anche gli svizzeri sono apparentemente disposti a scavare più a fondo nelle loro tasche per una pausa al sole, nonostante l'aumento dei costi fissi. I clienti di Tui spendono in media dal 10 al 20% in più per le loro vacanze rispetto a prima della pandemia. Prenotano hotel più costosi o si fermano più a lungo in vacanza.

Secondo Aage Dünhaupt, responsabile della comunicazione di Tui per la regione DACH, ciò è probabilmente dovuto alla situazione geopolitica tesa. In tempi di crisi, le vacanze offrono "una pausa gradita".

Nel frattempo, Tui continua ad ampliare la sua offerta di voli. Da ottobre è possibile prenotare anche voli singoli sul sito web. In questo modo è possibile confrontare diversi fornitori e, se necessario, combinare i voli con gli hotel Tui. Il fornitore di viaggi spera in questo modo di attirare nuovi segmenti di clientela. (SDA)

Altri articoli sull'argomento