Il turismo cittadino continua a risentire delle conseguenze della pandemia

Nonostante la leggera ripresa estiva dalla pandemia, l'industria turistica svizzera continua a lottare con numerose sfide. Il turismo urbano e d'affari, in particolare, continua a subire drastici contraccolpi.

Tourismus
Martin Nydegger alla conferenza stampa ST di giovedì. (Screenshot: Youtube.com)

Il turismo urbano è ancora particolarmente in difficoltà rispetto alle destinazioni rurali, ha dichiarato il direttore di Svizzera Turismo (ST) durante una conferenza stampa tenutasi giovedì a Zurigo. Non sottolineerà mai abbastanza l'importanza dei mercati a lunga distanza: "Gli ospiti stranieri amano le nostre città. Vengono anche al di fuori delle vacanze scolastiche, prenotano con largo anticipo, vengono anche quando il tempo non è eccellente e prenotano le categorie superiori".

Per questo motivo, il turismo cittadino svizzero dipende in larga misura dai visitatori di lungo corso. Gli ospiti stranieri sono particolarmente importanti. Tuttavia, rispetto all'anno di riferimento 2019, si è perso il 50% dei pernottamenti in hotel. "La Svizzera è un Paese esportatore, dipendiamo dall'estero in molti settori. Questo non è diverso per il turismo", ha proseguito.

La performance del turismo cittadino è "decente", considerando quanto sia stata drastica la pandemia per l'industria turistica. E in molti mercati importanti, come quello cinese, ci sono ancora blocchi. Rispetto alle destinazioni montane, lacustri e generalmente più rurali, tuttavia, lo sviluppo è attualmente inferiore alla media.

Campagna di promozione del turismo cittadino

Il governo federale aveva quindi conferito all'ST un mandato speciale con un "Piano di recupero". Nell'ambito di questo mandato, ST lavorerà soprattutto con gli ospiti stranieri e rafforzerà nuovamente il turismo cittadino e d'affari. L'organizzazione si concentrerà sul tema della sostenibilità. Sono già state avviate diverse attività, come una campagna con il produttore di scarpe da corsa On Running, che durerà per le prossime settimane e che ha l'obiettivo di "fare scalpore", come ha spiegato il direttore di ST.

All'insegna del motto "Run the Swiss Cities", le città svizzere vengono presentate dal punto di vista di chi fa jogging e vengono presentati percorsi di jogging, alcuni dei quali realizzati da atleti di spicco. (Werbewoche.ch riportato). Questo dovrebbe attirare nelle città viaggiatori d'affari e di piacere. (SDA)

(Visitato 95 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento