I soci della cooperativa hanno deciso: la Migros resta senza alcool

I soci della cooperativa Migros hanno fatto una scelta chiara: Tutte e dieci le cooperative regionali hanno votato per continuare a non offrire bevande alcoliche nei supermercati Migros.

Fino al 4 giugno 2022, i soci delle cooperative Migros avevano la possibilità di votare "Oui" o "Non". "Oui" stava per l'abolizione del divieto di vendita di alcolici a Migros, "Non" per lo status quo. Ora i risultati sono arrivati. I supermercati, i ristoranti e i take-away di tutte e dieci le cooperative regionali rimarranno in futuro privi di alcol. In tutte le regioni, i membri hanno votato per mantenere il divieto di vendita di alcolici, che esiste dal 1928 ed è ancorato negli statuti. Per modificare questa prassi sarebbe stata necessaria una maggioranza di due terzi dei voti in ciascun caso.

Grande interesse per il voto

L'interesse per il voto è stato grande. In totale, più di 630.000 soci delle cooperative hanno partecipato allo scrutinio, un numero mai visto prima. Ciò corrisponde a un'affluenza del 29%. "Questo dimostra in modo impressionante la grande solidarietà della popolazione nei confronti di Migros e dei suoi valori democratici", afferma Ursula Nold, Presidente dell'Amministrazione della Federazione delle Cooperative Migros (MGB). "Il risultato non è sorprendente perché tutti i sondaggi indicavano un chiaro 'no'. L'ostacolo per una modifica dello statuto era molto alto, con una maggioranza di due terzi. La democrazia Migros ha vinto. E sono felice che i membri della cooperativa abbiano deciso in modo chiaro e unanime in tutta la Svizzera", afferma Ursula Nold.

Marianne Meyer, presidente dell'assemblea dei delegati MGB, afferma: "L'impulso a discutere il divieto di alcol in linea di principio è venuto ancora una volta dalla base dei delegati e non dalla direzione. Ora la nostra base di soci della cooperativa ha deciso in modo inequivocabile. Una cosa del genere è possibile solo nella comunità Migros".

Viene lanciata la birra Migros analcolica "Non".

Tuttavia, l'assortimento dei negozi Migros, dei ristoranti Migros e dei take away Migros subirà un cambiamento visibile. Si prevede che la birra Migros "Non", priva di alcol, verrà offerta a partire dal 2023. "Offriamo già una varietà di alternative di bevande analcoliche, ad esempio per gli aperitivi di tendenza", afferma Ursula Nold. "D'ora in poi, la birra Migros senza alcol sarà un simbolo visibile della democrazia Migros nei negozi".

Per Ursula Nold, i risultati della votazione mostrano: "Migros rimane Migros. I soci della cooperativa si sono dichiarati a favore di un elemento tradizionale nella questione dell'alcol. Con il sì al voto online, hanno contemporaneamente inviato un chiaro segnale che Migros deve continuare a svilupparsi in modo progressivo, come è sempre stato nella sua natura."

(Visitato 243 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento