Corona e sostenibilità: la Svizzera è diventata più attenta

La pandemia di Corona ha avuto un impatto duraturo sulle abitudini di acquisto e di consumo dei consumatori svizzeri. Questo è il risultato di uno studio dell'app di shopping Bring! sulla pianificazione degli acquisti e sul comportamento di consumo in Svizzera.

La pandemia di Corona ha avuto un impatto duraturo sulle abitudini di acquisto e di consumo dei consumatori svizzeri. Questo è il risultato di uno studio dell'app di shopping Bring! sulla pianificazione degli acquisti e sul comportamento di consumo in Svizzera. Lo studio si è basato su un sondaggio di circa 1.000 utenti di Bring! Secondo lo studio, molti consumatori hanno cambiato i loro piani di spesa, i prodotti che acquistano e le loro priorità di acquisto, così come le loro abitudini alimentari.

Più pianificazione, più regionalità, più organico

Per esempio, la pandemia ha avuto un impatto significativo su come viene pianificata la spesa settimanale: il 35% degli intervistati ha detto di pianificare la spesa in modo più intenso rispetto a prima di Corona. Il 30% crea più liste della spesa, il 21% ora pianifica nei minimi dettagli e il 17% usa più tempo di prima per pianificare la spesa. Questo si riflette anche nella spesa stessa: solo il 24 per cento non ha cambiato nulla, mentre il 22 per cento ora va al supermercato meno spesso e il 18 per cento compra più in stock.

Tuttavia, non ci sono solo chiari cambiamenti nel come, ma anche nel cosa: uno su otto (13%) compra prodotti diversi da prima. Quando si chiede ai consumatori a cosa prestano particolare attenzione quando scelgono un prodotto, l'origine è al primo posto: per il 79 per cento, è un criterio importante - e quindi molto più importante del prezzo (47 per cento). Anche la produzione è importante, come il fatto che il cibo sia biologico (47%) e gli ingredienti (46%). Anche la durata di conservazione è molto importante per la decisione di acquisto (52%).

Svizzeri: mangiare più sano e più consapevolmente dall'inizio della pandemia

Questo si riflette anche nelle abitudini alimentari: i consumatori svizzeri mangiano in modo più consapevole e sostenibile rispetto a prima della pandemia. Quasi la metà degli intervistati (47%) ha dichiarato di mangiare più sano di prima, il 43% mangia meno carne o non ne mangia affatto, e l'8% mangia più cibo vegano. Al contrario, solo uno su tre (33%) aveva abitudini alimentari invariate e solo il 2% stava mangiando meno sano di prima - una chiara contraddizione con l'ipotesi che molti erano sopravvissuti alla pandemia principalmente con snack e dolci.

I consumatori intervistati vogliono continuare la tendenza verso uno shopping sostenibile e un'alimentazione più sana. Per il 2022, intendono fare acquisti più regionali (58%) e meno sprechi (52%) e comprare meno carne (27%). Ma vogliono anche andare piano con i loro portafogli e spendere meno per lo shopping (33%).

Consumatori: all'interno: La tendenza verso una maggiore sostenibilità continuerà

La maggior parte dei consumatori vede i cambiamenti come uno sviluppo duraturo: alla domanda su quali tendenze influenzeranno il loro comportamento d'acquisto a lungo termine, più di quattro intervistati su cinque (83%) hanno nominato la regionalità, seguita dalla stagionalità (77%), dalla sostenibilità (61%) e dai prodotti biologici (47%). Anche l'acquisto di cibo vegetariano e vegano diventerà sempre più importante per gli intervistati in futuro (24%).

"I risultati della nostra analisi mostrano chiaramente che le persone in Svizzera sono più consapevoli delle loro abitudini di acquisto rispetto a prima della pandemia", dice Nadine Müller, responsabile delle vendite Svizzera di Bring! "La pandemia di Corona ha portato la gente a fare la spesa meno frequentemente ma in modo più pianificato, anche per passare meno tempo possibile al supermercato. Un risultato di questo - e il nostro studio lo dimostra chiaramente - è che i consumatori stanno pensando più attentamente a ciò che finisce nei loro carrelli della spesa e quindi nei loro piatti. Questa tendenza continuerà e con essa il ruolo crescente della pianificazione degli acquisti.


L'intero studio è disponibile per il download qui disponibile.

Informazioni sull'azienda: Bring! offre alle aziende di prodotti di marca e di vendita al dettaglio l'opportunità di raggiungere i consumatori nel momento in cui conta di più: cioè durante la pianificazione e l'esecuzione del viaggio di shopping. I formati pubblicitari offerti includono prodotti sponsorizzati (i prodotti pubblicizzati sono nativamente integrati nella lista della spesa con il look and feel dell'app Bring!), offerte personalizzate dei rivenditori locali, consigli di ricette nella sezione ispirazione e molti altri. 

Altri articoli sull'argomento