Le aziende non sfruttano il potenziale dei dati dei prodotti

L'uso sistematico dei dati di prodotto con l'aiuto di soluzioni digitali non è ancora diffuso tra le aziende della regione DACH. Molte aziende sottovalutano il potenziale associato. Questo è dimostrato da un recente studio della ZHAW.

La raccolta e l'uso sistematico e digitale dei dati dei prodotti porta grandi vantaggi ai produttori e ai rivenditori: I sistemi per il cosiddetto "Product Information Management" (PIM) creano i presupposti per migliorare l'esperienza del cliente, aumentare le vendite e ottimizzare la cooperazione tra le aziende.

Tuttavia, l'uso di tali soluzioni non è ancora diffuso tra le aziende in Svizzera, Germania e Austria: Circa un'azienda su quattro intervistata non usa attualmente un sistema PIM. Circa il 50 per cento ne ha uno in uso e un altro 20 per cento è in fase di valutazione o implementazione. L'uso più diffuso è nel settore dei beni di consumo, il meno nelle aziende industriali.

I commercianti online in particolare potrebbero beneficiare

"La maggior parte delle aziende trova utili i sistemi PIM. Tuttavia, molti vedono soprattutto i vantaggi tecnici e operativi, come l'aumento della qualità dei dati. Molto meno riconosciuto è il valore aggiunto finanziario e il potenziale per raggiungere gli obiettivi strategici aziendali", spiega il direttore dello studio Rainer Fuchs. Per esempio, le aziende del settore del commercio elettronico in particolare possono utilizzare i sistemi PIM in rete per informare i clienti in modo dettagliato e trasparente sulle proprietà, la qualità, l'origine e la sostenibilità dei loro prodotti. "In questo modo, si distinguono nel commercio online sempre più competitivo, offrono ai clienti un valore aggiunto e alla fine ottengono più vendite", dice Fuchs.

Mancanza di know-how

Gli ostacoli per l'aumento dell'uso dei sistemi PIM sono, oltre alla sottovalutazione dei vantaggi, la mancanza di know-how interno e l'implementazione che richiede tempo. Questo perché i dati di diversi dipartimenti e applicazioni aziendali devono spesso essere riuniti.

Nella gestione delle relazioni con i clienti, l'uso sistematico dei dati e l'impiego delle corrispondenti soluzioni digitali è uno standard da anni. "In futuro, l'importanza della gestione dei dati di prodotto è destinata ad aumentare fortemente", dice Fuchs. I sistemi PIM sono soluzioni software in cui le informazioni relative al prodotto possono essere sistematicamente raccolte, consolidate e arricchite, nonché integrate da altri sistemi aziendali. Inoltre, tali soluzioni possono trasmettere automaticamente i dati a vari altri canali, per esempio al catalogo prodotti di un negozio online.


Lo studio "Value Driver Product Information Management è stato condotto dall'Istituto di Marketing Management della ZHAW School of Management and Law. Si basa su dieci interviste con esperti e un sondaggio online di oltre 100 aziende in Svizzera, Germania e Austria. Lo studio si è svolto tra febbraio e giugno 2021. È stato condotto in collaborazione con Novomind Brix IT Solutions come partner di implementazione aziendale.

(Visitato 85 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento