Finale d'azione a St. Moritz: Joya Steiner vince il concorso per micro-influencer

La finale del SunIce Influencer Contest ha avuto luogo a St. Moritz il fine settimana del 27 e 28 marzo: Nelle votazioni di domenica, Joya Steiner di San Gallo si è finalmente imposta come il giovane talento più creativo su 128 partecipanti.

I giovani finalisti del SunIce Influencer Contest hanno trascorso un fine settimana straordinario per gli standard di Corona: soggiorno nel lussuoso Hotel Kempinski, quad con vista sulle montagne e i laghi dell'Engadina e una cena a base di Champagne di Veuve Clicquot con gli allenatori Rafael Beutl, Mirjana Zuber e Arina Luisa.

I finalisti Joya Steiner di San Gallo, Michele David Aemmer di Argovia e Chiara Katharina Tomic del Vallese avevano davanti a loro tre giorni di compiti e sfide. Facendo una buona figura nei servizi fotografici e nelle riprese video, rilasciando interviste e producendo il proprio video riassuntivo della finale a lato.

Consigli preziosi da Rafael Beutl, Mirjana Zuber e Arina Luisa

"Quello che è la vita quotidiana di un creatore di contenuti è richiesto anche qui nel finale: Avere una giornata stressante e piena di scadenze e dare sempre il massimo", dice la modella e podcaster Mirjana Zuber. Ha potuto aiutare la sua protetta Chiara Katharina Tomic (2° posto) soprattutto con la sua esperienza di modella davanti alla macchina fotografica.

Rafael Beutl ha formato il duo maschile con Aargauer Michele David Aemmer (3° posto). Soprattutto durante le interviste ha dato consigli sull'aspetto professionale. Arina Luisa ha sostenuto i suoi candidati Joya Steiner soprattutto con la sua apertura. "Arina era sempre di buon umore e mi ha aiutato con il suo modo aperto e onesto ad uscire da me stessa, a liberarmi della mia timidezza e ad essere completamente me stessa", dice Joya Steiner.

La vincitrice Joya Steiner vuole continuare la carriera sui social media

Un grande premio è ora in arrivo per il nativo di San Gallo. Non solo è il volto del prossimo SunIce Festival, ma può anche aspettarsi un premio in denaro. Ma la cosa più preziosa per lei è stata la nuova esperienza: "Ho notato che ho potuto raccogliere un sacco di prezioso know-how attraverso le sfide e che ho sviluppato molto.

I fondatori del SunIce Festival sono soddisfatti della prima esecuzione del loro concorso. "Siamo positivamente sorpresi dalla portata estremamente ampia che siamo stati in grado di raggiungere su Instagram. Con il concorso, abbiamo creato un modello di business ad alto potenziale e stiamo già pensando alla prossima stagione", dice Quirin Hasler. Anche il co-fondatore Loris Moser guarda al futuro con motivazione: "Non importa cosa succede con Corona, continueremo a lavorare su nuove soluzioni per offrire qualcosa ai giovani in Svizzera".

 

I finalisti e gli allenatori.
(Visitato 772 volte, 1 visite oggi)

Altri articoli sull'argomento