ComImpact 2018: "Comunicazione d'impatto".

Cento partecipanti hanno partecipato a ComImpact 18 il 5 luglio 2018. La HWZ Hochschule für Wirtschaft Zürich ha tenuto per l'undicesima volta la Conferenza svizzera sul controllo delle comunicazioni.

180706ls_145

"Le esigenze dei manager della comunicazione sono più alte che mai, con questa conferenza vogliamo fornire orientamento e impulsi", ha sottolineato Cyril Meier dell'HWZ.

Nel discorso di apertura, il Prof. Dr. Ansgar Zerfass, dell'Università di Lipsia e massimo esperto di lingua tedesca nel campo della gestione della comunicazione, ha presentato lo stato più recente della ricerca. "Il contributo più importante della comunicazione in un'azienda è l'ancoraggio della strategia con gli stakeholder più importanti. Questo risultato è ancora troppo poco considerato e realizzato".

180706ls_040

L'importanza degli obiettivi strategici è stata ribadita anche da Melanie Gujan, Axa, nella sua presentazione congiunta con Alex Herrmann, Hotz Brand Consultants: "La comunicazione e la gestione del marchio non possono essere fatte separatamente dagli obiettivi strategici".

180706ls_056

Nella seconda parte dell'evento, i partecipanti hanno avuto l'opportunità di visitare due dei quattro laboratori offerti: Silvia Schnidrig, responsabile della comunicazione aziendale di Swica, ha fornito ai partecipanti una panoramica sulla gestione della comunicazione in un'assicurazione sanitaria; Thomas Cantaro, SodaStream Svizzera, ha approfondito il content marketing basato sui dati nei canali digitali; Nicolai Reuland, Swisscom, ha illustrato come Wingo monitora le sue campagne di marketing; e Pavo Prskalo, Swiss Software, ha fornito una panoramica sul controllo della comunicazione in una PMI.

Nella presentazione conclusiva, Tobias Zehnder, cofondatore di Webrepublic, ha sorpreso il pubblico con le sue riflessioni su ComImpact: "Non si tratta di trovare una figura chiave che dimostri che avevi ragione. Si tratta piuttosto di uno sforzo radicale per diventare migliori. Testare, misurare, osare. Non è necessaria un'inflazione di strumenti, ma la giusta cultura. Per il manager della comunicazione del futuro, tuttavia, l'eccellenza dei dati è una qualità indispensabile!".

180706ls_104

Un riassunto della presentazione del professor Zerfass e le diapositive delle presentazioni di Gujan/Herrmann e Zehnder sono disponibili al seguente indirizzo qui.

180706ls_099
180706ls_125
180706ls_142
180706ls_286
180706ls_245
180706ls_156

Altre foto dell'evento si trovano nel prossimo Advertising Week 12/2018 del 13 luglio 2018.

Altri articoli sull'argomento