Tendenze del marketing immobiliare: emozioni nei mondi virtuali

Oltre al supporto concettuale e di pianificazione, Modal M offre per la prima volta la possibilità di effettuare walk-through virtuali per gli inquilini di uffici. L'azienda mostra come la realtà virtuale cambierà il marketing immobiliare.

11_Visualisierung_cosmo_(c)_form3d

Palais an der Oper, Hofstatt, Quartiere 205: da anni i proprietari di immobili commerciali attribuiscono importanza al posizionamento della loro proprietà come marchio, anche prima della costruzione dell'edificio. In futuro, i potenziali inquilini e acquirenti non si rivolgeranno solo emotivamente attraverso il nome e i singoli concetti, ma anche attraverso esperienze virtuali. "I clienti, i tempi e la tecnologia sono maturi: l'integrazione di mondi generati al computer, la realtà virtuale (VR) in breve, è sul punto di fare breccia nel 2017. Ciò consentirà ai potenziali acquirenti di entrare nell'immobile molto prima della posa della prima pietra", spiega Malte Tschörtner, amministratore delegato di Modal M. Di seguito, l'azienda mostra come la nuova tecnologia cambierà il marketing immobiliare.

02_Visualisierung_Buero_ModalM_conceptsued_(c)_form3d
03_Buero_ModalM_conceptsued_real_(c)_conceptsued_ModalM_ChristianKrinninger

In qualità di consulente e progettista generale, Modal M gestisce da nove anni tutti i processi comunicativi e costruttivi necessari per una conversione, un ampliamento o una nuova costruzione di terreni e immobili esistenti nel settore commerciale in Germania, Europa e Stati Uniti. Questo include anche la commercializzazione degli immobili per investitori e proprietari. Secondo Malte Tschörtner, questa attività sta diventando sempre più digitale. "Dagli anni '90, gli immobili in Germania sono stati pubblicizzati in modo sempre più elaborato. Al semplice disegno sono seguiti i rendering in 3D. Infine, negli ultimi cinque anni, hanno acquisito importanza i film d'immagine, alcuni dei quali si ispirano addirittura ai blockbuster di Hollywood. Anche la sala marketing è diventata indispensabile per molti proprietari. Qui i potenziali acquirenti possono vedere e toccare con mano come può essere arredato l'ufficio progettato, dalla pavimentazione al rubinetto dell'acqua. Tutte queste misure permettono di vivere un immobile che spesso non esiste nemmeno come involucro", afferma il 37enne.

04_Malte_Tschoertner_ModalM_Geschaeftsfuehrer_Architekt_(c)_ModalM_conceptsued

I bicchieri di dati consentono di sperimentare dal vivo l'immobile

Secondo Tschörtner, questo è esattamente il punto di uno sviluppo che gli esperti di marketing immobiliare hanno scoperto da tempo: la tecnologia VR. Occhiali e schermi ad alta risoluzione permettono ai potenziali inquilini di camminare all'interno di un nuovo edificio per uffici senza che questo esista realmente. Possono valutare le dimensioni dello spazio, cambiare prospettiva, scegliere i colori delle pareti, i mobili e i rivestimenti dei pavimenti e vedere dal vivo come le stanze cambiano nel loro effetto attraverso colori, modelli e materiali. "Tra l'altro, la nuova tecnologia viene attualmente utilizzata nel progetto Bavaria Towers che stiamo gestendo a Monaco. Da qualche tempo collaboriamo con lo specialista di Monaco per la visualizzazione architettonica e il marketing immobiliare in 3D", afferma Tschörtner.

01_VR_Event_bei_ModalM_(c)_form3d

Chi investe in VR investe nella propria immagine di innovatore

Secondo l'autore, le aziende che si affidano alla realtà virtuale nel marketing beneficiano, in quanto early adopter, di un'attenzione supplementare. Le applicazioni VR rafforzano l'immagine in termini di forza innovativa e grado di digitalizzazione. "Chi investe oggi può dare ai propri clienti qualcosa che attualmente viene offerto ancora molto raramente. In questo modo, l'investimento nella VR si ripaga anche con il cliente attraverso emozioni positive", afferma Tschörtner.

05_Visualisierung_Konferenz_(c)_form3d

Tschörtner non crede che la realtà virtuale sostituirà completamente i rendering e i concept office. "Naturalmente, per i proprietari di immobili sarebbe più conveniente passare completamente alla VR. Tuttavia, così come i mondi generati al computer non sostituiscono gli interventi chirurgici in campo medico o l'assemblaggio di veicoli nell'industria automobilistica, nel settore immobiliare non sostituiranno la conversazione personale vicino al luogo in cui l'oggetto è stato creato e il toccare i materiali da parte del potenziale cliente. La nuova tecnologia è quindi un ulteriore tassello che farà progredire ulteriormente il marketing immobiliare e faciliterà la consultazione - per entrambe le parti."

12_Visualisierung_cosmo2_(c)_form3d
07_Visualisierung_Buero_aussen_(c)_form3d
9_Buero_ModalM_conceptsued_real_(c)_conceptsued_ModalM_ChristianKrinninger
8_Visualisierung_Buero_ModalM_conceptsued_(c)_form3d

Altri articoli sull'argomento