Tamedia continua Le Matin digital

Come annunciato il 7 giugno 2018, Tamedia continuerà a gestire il tabloid svizzero di lingua francese Le Matin come marchio di media puramente digitale. Il gruppo mediatico ha esaminato le proposte avanzate dai rappresentanti dei dipendenti durante la fase di consultazione per ridurre l'impatto sui posti di lavoro.Tuttavia, un'analisi delle varianti delineate ha mostrato che tutte le varianti erano già state [...]

Come annunciato il 7 giugno 2018, Tamedia continuerà a gestire il tabloid svizzero di lingua francese Le Matin come marchio di media puramente digitale. Il gruppo dei media ha esaminato le proposte dei rappresentanti dei lavoratori presentate durante la fase di consultazione per ridurre l'impatto sui posti di lavoro, ma un'analisi delle varianti delineate ha mostrato che tutte le varianti erano già state considerate negli anni precedenti. Negli ultimi anni, i vari direttori di Le Matin hanno esaminato e messo in atto una varietà di idee e misure diverse per consentire l'ulteriore sviluppo del giornale stampato.

La vendita non è in discussione

Una vendita di Le Matin non è in discussione per Tamedia. Come marchio di media digitali, Le Matin manterrà il suo posizionamento unico nella Svizzera francese con una propria redazione. Questa strategia si basa sulla già alta portata online, le piattaforme pubblicitarie sviluppate, la cooperazione con la rete di Newsexpress e Sport-Center così come una cooperazione con 20minutes.ch .

Un ulteriore sviluppo dovrebbe ridurre le perdite

L'ulteriore sviluppo di Le Matin dovrebbe permettere di ridurre le forti perdite di 34 milioni di franchi degli ultimi dieci anni e di costruire una prospettiva a più lungo termine per Le Matin. Le Matin deve essere continuamente sviluppato in futuro e rispondere alle abitudini degli utenti in continuo cambiamento con soluzioni innovative.La cessazione del giornale stampato porterà a 36 licenziamenti, 22 dei quali nel dipartimento editoriale, così come a 4 riduzioni delle ore di lavoro. Tamedia invita i rappresentanti dei lavoratori e Impressum a iniziare a negoziare un piano sociale nel quadro dell'attuale contratto collettivo di lavoro a partire da domani, giovedì 28 giugno 2018.

(Visitato 26 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento