Gruber & Ianeselli fa partire Vertt

La start-up svizzera Vertt vuole competere con Uber. Gruber & Ianeselli sta sostenendo l'applicazione del servizio di guida come agenzia principale.

Gruber & Ianeselli

Le soluzioni tecnologiche contemporanee non vengono più solo dalla Silicon Valley. La nuova start-up zurighese Vertt vuole superare il gigante del mercato Uber: Con un'app di servizi di trasporto che dovrebbe essere in grado di servire le condizioni e il mercato nel miglior modo possibile grazie a un forte ancoraggio locale.

Vertt è più vicina ai suoi clienti e quindi offre loro il miglior servizio possibile, secondo un comunicato. Inoltre, la natura regionale della compagnia permetterebbe strutture più semplici rispetto alla concorrenza, con conseguenti tariffe più basse e salari più equi.

Riconquistare la scena delle feste di Zurigo con Vertt

Gruber & Ianeselli guida ora la giovane azienda come agenzia principale. La prima ondata di campagne si rivolge a un target giovane e amante delle feste che deve riconquistare Zurigo con il servizio di guida di Vertt. "Siamo stati in qualche modo alienati dalla nostra città dalla pandemia. È ora di rivisitare i suoi angoli belli e divertenti", dice il direttore creativo Fabian Gruber.

Oltre alle affissioni locali nei distretti 3 e 4 di Zurigo, che sono popolari tra i frequentatori delle feste, la campagna si basa sulla pubblicità online e sui social media orientata alla performance.

L'obiettivo di Vertt è quello di estendere il servizio ad altre città svizzere e di accelerare l'espansione con campagne corrispondenti di Gruber & Ianeselli.

(Visitato 277 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento