Presenta le grandi star a Cannes: la svizzera Tanya König in un'intervista

Tanya König ha un ruolo importante ai Cannes Lions: presenta personalità di spicco come il premio Nobel Malala, l'attore Ryan Reynolds e il campione di scacchi Garry Kasparov. Abbiamo parlato con la presentatrice zurighese, che lavorava per la CNN Money e presenta anche per TedxZurich, tra gli altri.

Tanya, sei la presentatrice dei Cannes Lions. L'ultima volta online da Londra, questa volta dal vivo sul grande palco di Cannes. Come hanno fatto gli organizzatori di questo pretenzioso evento internazionale a sapere di te?

Di solito, i presentatori ingaggiati provengono dal mondo anglosassone. L'anno scorso avevano bisogno di rinforzi e hanno deciso di guardare al di fuori del mondo anglosassone, dato che Cannes Lions è un festival internazionale. A quanto pare mi hanno trovato attraverso una ricerca online. Il mio stile di moderazione socievole e disinvolto, così come il mio background internazionale, li ha convinti.

Qual è esattamente il vostro compito quest'anno?

Quest'anno interagirò con il pubblico su uno dei due palchi principali, oltre a moderare i rispettivi relatori e ospiti. Voglio che gli ospiti si sentano bene. Il tutto dovrebbe essere divertente. Gli organizzatori del festival mi hanno detto che hanno investito molto in questi seminari. Oltre a star famose, avrò sul palco anche il co-CEO di Netflix o il CEO di LinkedIn. Il mio compito sarà quello di assicurarmi che tutti questi oratori famosi si sentano a proprio agio.

Presenti star e celebrità internazionali molto note, tra cui l'attore Ryan Reynolds, Il premio Oscar Lupita Nyong'o, La vincitrice del Premio Nobel per la Pace Malala, l'ex campione mondiale di scacchi Garry Kasparov, e il Il co-CEO di Netflix, Ted Sarandos, o il CEO di LinkedIn, Ryan Roslansky. WAnche lei si innervosisce come professionista?

Al momento sono piuttosto eccitato. Probabilmente mi innervosisco nel backstage solo pochi minuti prima di poter salire sul palco. Naturalmente sono onorata di poter presentare grandi nomi. Ma in realtà cerco di vedere ogni ospite come una persona, che sia famosa o meno. In questo modo riesco a tenere sotto controllo il mio nervosismo. Allo stesso tempo, gli organizzatori mi hanno detto più volte che mi hanno scelta per il mio stile di conduzione e che posso essere Tanya. Questo mi rassicura perché so cosa ci si aspetta da me.

Che cosa non vede l'ora di fare?

Non vedo l'ora di vedere queste star nel backstage". Ma oltre alle star, qui si riuniscono anche i migliori esponenti dell'industria pubblicitaria e della scena creativa mondiale. Non vedo l'ora di fare incontri emozionanti con queste persone e sono sicuro che sarà un'esperienza arricchente. E poiché sarà la mia prima volta a Cannes e allo stesso tempo festeggerò il mio compleanno, non vedo l'ora di bere un drink dopo il lavoro sul Boulevard de la Croissette al tramonto.

Qual è la sfida più grande in questo lavoro?

Per essere in grado di rispondere agli eventi imprevisti. Il mio testo di moderazione è scritto, ma ci saranno sicuramente cambiamenti dell'ultimo minuto. Bisogna essere flessibili e agili se i relatori hanno dei cambiamenti il giorno prima o se qualcuno cancella improvvisamente.

Generale: Che cosa conta di più nel business della moderazione - forse può anche dirci il segreto del suo successo?

Credo che l'autenticità sia il punto di forza e il punto di arrivo. Penso che sia ciò che distingue il presentatore medio dai migliori presentatori. Se qualcuno sembra falso, ha perso credibilità nei confronti del pubblico. E come presentatore, sei al servizio del pubblico. Non ho segreti. Sono appassionato del mio lavoro e spero che il pubblico se ne renda conto.

Questo la colloca nella top league dei moderatori, per così dire - o c'è qualcosa di ancora più grande che vuole raggiungere?

Il viaggio è la destinazione e non va sempre in una sola direzione. Migliorare lungo il percorso e conoscere nuove sfaccettature di me stesso è ciò che mi attrae. Per me lo sviluppo personale e la carriera professionale vanno di pari passo. Quando mi rendo conto che sto crescendo, allora ho raggiunto il mio obiettivo.

Tra le altre cose, lei produce e conduce il suo podcast sul mondo dell'arte, Swizz Art Biz? L'arte le sta particolarmente a cuore?

Il mio Podcast è in realtà una continuazione del lavoro che ho iniziato presso l'ex canale televisivo CNNMoney Switzerland. Lì avevo un programma in cui intervistavo persone del mercato dell'arte. Quando l'emittente è fallita, ho pensato che fosse un peccato rinunciare a ciò che avevo costruito. È così che mi è venuta l'idea di avviare il podcast. E sì, il mondo dell'arte mi appassiona: mi piace immergermi in questo mondo opaco per sentire il polso del mercato dell'arte. Gli artisti, i curatori e i mercanti d'arte hanno spesso carriere entusiasmanti e le belle storie mi interessano.

Tanya König ha già ospitato i Cannes Lions a Londra nel 2021. Lì ha anche tenuto un video-diario.

Altri articoli sull'argomento