Sì Media Award: AlpeDose vince con la fonduta in scatola

Il team vincitore degli Yes Media Awards di quest'anno è stato determinato - AlpeDose di Uster ha convinto la giuria di esperti di Goldbach, Ntv, Vox, Imaculix e Young Enterprise Switzerland (YES) con la sua fonduta in scatola.

I vincitori del YES Media Award Alpedose.

Per l'ottavo anno di fila, 52 studenti che hanno partecipato al "Company Programme" dell'organizzazione non-profit Yes hanno avuto la possibilità di presentare la loro mini-impresa fondata in modo indipendente a una giuria dell'industria dei media allo YES Media Award.

I giovani hanno potuto prepararsi per il grande lancio durante un anno scolastico - sia nelle lezioni di business che durante il loro tempo libero. Non solo l'ingegnosità ma anche la competenza tecnica erano richieste, perché si dovevano creare, produrre e commercializzare prodotti o servizi indipendenti. I giovani erano ben preparati e si sono presentati con molta fiducia in se stessi e umorismo. I giovani imprenditori hanno anche padroneggiato le domande critiche della giuria a pieni voti e sono stati in grado di segnare punti con le loro diverse creazioni.

"Un grande complimento va a tutti i partecipanti che hanno presentato le loro mini-imprese con tanto zelo, creatività e impegno. Allo stesso tempo, grazie a Imaculix, ntv e Vox. Essi rendono possibile ai giovani talenti di avere uno spot prodotto professionalmente e di presentarlo ad un grande pubblico in TV", dice Guido Trevisan, CMO del Gruppo Goldbach.

Fonduta in scatola convinta

"È fantastico che siamo riusciti a convincere con la nostra fonduta in scatola. Abbiamo avuto una forte e grande concorrenza", dice un felice Dominik Kos, CFO di AlpeDose. Dopo il successo del pitch, il team vincitore AlpeDose avrà solo un breve respiro, perché nei prossimi giorni andranno direttamente sul set del film. Lo spot sarà mostrato al pubblico per la prima volta il 4 giugno 2022 alla finale nazionale di YES nella stazione principale di Zurigo e sarà poi trasmesso su ntv e VOX.

Andy Bohli, CEO di Imaculix, dice pieno di fagioli: "Il mio team e io non vediamo l'ora di fare brainstorming insieme a AlpeDose e naturalmente di produrre lo spot televisivo. Essere in grado di promuovere giovani talenti in questo modo è un progetto che ci sta a cuore".

E anche Noémie Duschletta, CEO di Yes, è molto soddisfatta: "Il fatto che siamo stati in grado di tenere fisicamente l'evento anche quest'anno è stato fantastico. Una serata di successo con una grande atmosfera e fondatori unici!

(Visitato 221 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento