Nominato per "Pubblicitario dell'anno" 2021: Andrea Bison, Thjnk Zurigo

Andrea Bison, co-fondatore di Thjnk Zurich, è nominato "Advertiser of the Year" per la seconda volta di fila dopo il 2020. Abbiamo dato un'occhiata più da vicino al candidato.

Andrea Bison, responsabile della consulenza e cofondatore di Thjnk. (Foto: Chris Reist)

Cinque anni fa Andrea Bison con Alexander Jaggy Thjnk Zurigo. Prima ha lavorato ad Amburgo presso Jung von Matt, Springer & Jacoby, Kempertrautmann e Thjnk. È nominata per la seconda volta come pubblicitario dell'anno. La svizzera per scelta è madre di tre bambini e vive con la sua famiglia a Zurigo.

 

Anna Kohler, m&k: "Inserzionista". Questo titolo è ancora appropriato per i nostri tempi?

Andrea Bison: Sarei a favore di un nuovo titolo. Il termine "inserzionista" non comprende più tutto quello che facciamo e sembra superato. A parte questo, sarebbe bene che ci allontanassimo dal tedesco per metterci anche più al passo con la Svizzera francese, e preferibilmente anche di genere neutro. Persona/e dell'Agenzia o Persona/e dell'Agenzia dell'anno, per esempio. Questo permetterebbe anche di premiare contemporaneamente diverse persone che in passato sono andate via a mani vuote.

 

Hai fondato Thjnk Zurich insieme ad Alexander Jaggy. Ora l'agenzia è forte di oltre 20 persone. Dolori di crescita?

Il nostro obiettivo è sempre stato una crescita sana e qualitativa. Ma sempre con un occhio alla creatività. Questo è il nucleo attorno al quale ruota tutto. Cerchiamo di guidare una crescita sana attraverso la cultura, ma anche attraverso l'esperienza che abbiamo portato con noi quando abbiamo iniziato. Cerchiamo di garantire la qualità che abbiamo e di trasmetterla agli altri e di viverla nella squadra.

 

Sei un fornitore di servizi o una seduttrice?

Anche la più grande seduttrice vuole ottenere un buon risultato alla fine. (sorride). Da questo punto di vista, non si può smontare. Ma naturalmente si tratta di magia, tanto più che ci si può perdere rapidamente nel tema dello spettacolo e poi tutto viene analizzato e giudicato in modo sobrio e secondo le cifre.

 

Dove vede le ragioni per essere nominato "Pubblicitario dell'anno"?

Siamo riusciti a creare grandi campagne per alcuni marchi molto interessanti che hanno davvero fatto la differenza. Questa è la nostra spinta originale, accompagnare le marche nel loro cammino e dar loro forma attraverso le idee e, alla fine, toccare le persone con esse.

 

Cosa ti ispira?

Mi ispirano soprattutto i bambini perché non hanno ancora le forbici in testa. Penso che sia incredibile come pensano. I bambini non vedono limiti.

 

Cosa ti annoia?

Alcolizzati e saccenti. Quando qualcuno pensa di sapere già tutto e non è aperto a nuove idee, pensieri e input e non è preparato a mettere in discussione le cose e a vederle in modo diverso.

 

Come descriverebbe il suo stile di leadership?

Autentico, perché è quello che sono come persona e quindi sono molto aperto e trasparente con tutti. E d'altra parte, mi vedo come un allenatore per lo staff e per la squadra. Il mio obiettivo è che le persone possano vivere i loro talenti, svilupparsi e fiorire, e che venga dato loro lo spazio di cui hanno bisogno affinché le cose possano realizzarsi.

 

Quali accenti imposteresti come "Inserzionista dell'anno"?

Il tema dell'uguaglianza è una grande questione del nostro tempo. E non intendo solo il ruolo delle donne e degli uomini. Penso che non facciamo ancora un uso sufficiente del nostro ruolo di comunicatori e della responsabilità di influenzare e cambiare le cose. È qui che vorrei porre gli accenti.


Campagne Thjnk Zurigo

Edelweiss "Lascia. Amore"

Con la nuova identità del marchio "Leave. Love" per la compagnia aerea Edelweiss, la campagna di follow-up del vincitore dell'Effie Silver "Been there. Fatto." è stato lanciato. (All'articolo su Werbewoche.ch)

Credit Suisse "Certo che è possibile"

Per l'inizio dei campionati europei di calcio, Thjnk ha continuato la campagna per l'app CSX per Credit Suisse. (All'articolo su Werbewoche.ch)

Ochsner Sport "Runtime

Per incoraggiare la Svizzera a correre, Ochsner Sport ha lanciato un podcast che si può ascoltare solo se si sta correndo. Thjnk ha accompagnato il lancio con una campagna. (All'articolo su Werbewoche.ch)

Ochsner Sport "Condividi il fuoco

Ochsner Sport è un partner premium della squadra olimpica svizzera e, insieme a Thjnk Zurigo, ha lanciato una campagna con noti atleti svizzeri per i giochi olimpici. La campagna ha mostrato come si stanno preparando per i Giochi. (All'articolo su Werbewoche.ch)

Denner "Tutto lì. Sempre vicino".

Hearty: Per l'attuale campagna TV di Denner, Thjnk Zurich ha mandato un bambino al supermercato a prendere il latte. (All'articolo su Werbewoche.ch)

Helsana "Lunga vita"

Per lanciare la collaborazione tra Helsana e Thjnk, l'agenzia ha creato una campagna d'immagine per l'assicuratore sanitario che giustappone due emozioni contrastanti. (All'articolo su Werbewoche.ch)


Le informazioni su tutti i candidati, l'elezione "Advertiser:in of the Year" così come una video intervista completa possono essere trovate su qui. L'elezione online inizia martedì 19 ottobre 2021 tramite newsletter. Tutti gli abbonati alle newsletter Werbewoche e m&k possono votare. Registrati qui gratuitamente. Il vincitore del trofeo "Egon" sarà determinato al 50% dai lettori della newsletter e dalla giuria del "Pubblicitario dell'anno".

(Visited 909 times, 6 visits today)

Altri articoli sull'argomento