Classifica creativa 2019: Jung von Matt/Limmat fa la tripletta

Per la terza volta di fila, non c'è modo di superare Jung von Matt/Limmat nella classifica creativa annuale di Werbewoche. L'agenzia domina la classifica dei premi svizzeri anche nel 2019, ma la classifica ha in serbo buone notizie anche per altre agenzie creative.

JvM_Visual_online

Per la seconda volta, lo Swiss Creative Ranking, che è condotto e pubblicato annualmente da Werbewoche, è stato valutato secondo la nuova modalità: Ponderazioni adattate, tre invece di solo due competizioni liberamente selezionabili. Le nuove regole non hanno cambiato il dominio di un'agenzia: Jung von Matt/Limmat vince per il terzo anno di fila con un ampio margine sulla concorrenza. La quarta vittoria di fila per il CCO ed ex "Advertiser of the Year" Dennis Lück, la terza con la sua attuale agenzia Jung von Matt/Limmat. (Leggi tutto nell'intervista qui).

tabelle-ranking

Le prime 5 agenzie di quest'anno in un confronto quinquennale: Jung von Matt continua a dominare. Thjnk Zurich gestisce il salto dell'anno e TBWA\Zurich può mantenere la top 5 dopo l'esplosione dell'anno scorso. Ruf Lanz continua ad essere la costante del 3° posto e si aggrappa a questa posizione. L'unico nuovo arrivato nella Top 5: Hinderling Volkart porta il vento digitale nel gruppo di testa.

Con la campagna "Tutti sono uguali. Nessuno è più uguale" campagna per Pro Infirmis, Thjnk Zurigo ha vinto numerosi concorsi creativi, tra cui il Cannes Lions. Al suo secondo anno di partecipazione, la giovane agenzia è già al secondo posto nella classifica dei creativi.

 

La reputazione è in fiamme

Il terzo posto? Non è una sorpresa. Per la quarta volta di fila, Markus Ruf e Danielle Lanz salutano dal podio del vincitore. Dalla sua fondazione nel 2001, l'agenzia ha sempre occupato una posizione top 5. Con una sola eccezione, quando Ruf Lanz ha preso una pausa dal premio nel 2014 ed è finito comunque all'8° posto grazie alla partecipazione "obbligatoria" all'ADC. Un'altra pausa è prevista a breve? "Un'altra pausa premio non è un problema al momento. Ma continueremo a selezionare rigorosamente dove partecipiamo e cosa presentiamo", dice Markus Ruf. Nel 2019, il co-fondatore dell'agenzia è anche soddisfatto dell'ampio supporto creativo con cui hanno vinto. "Quindi non solo una campagna eccezionale che fa piazza pulita ovunque - e spesso ha poco a che fare con il business quotidiano - ma campagne premiate per diversi clienti reali, spesso di lunga data", dice Ruf.

L'insolita campagna di congratulazioni creata da Ruf Lanz per Hans Knecht, cliente di 101 anni di Swiss Life, ha vinto numerosi premi da ADC, Epica, Clio, London International Award, ADC of Europe e D&AD.

 

Tra i regolari, i rientranti e i debuttanti

Cos'altro è successo nella classifica? TBWA\Zurich riesce a confermare l'exploit dell'anno scorso e si piazza nuovamente nella top 5 con il quarto posto. Anche Hinderling Volkart vi compare per la prima volta - grazie alla sua (solita) forte performance al Best of Swiss Web. 

L'agenzia digitale si colloca così direttamente davanti a un'altra fucina creativa con DNA digitale: Notch Interactive. L'agenzia è apparsa nella top 10 per la prima volta nel 2017 e, dopo un decimo e un nono posto, ha ora raggiunto il miglior risultato precedente. La domanda se si possa contare su Notch anche l'anno prossimo è giustificata - dopo tutto, l'agenzia fa parte del gruppo Publicis da quest'anno. E il gruppo - come detto - non si concentra su premi e classifiche creative. Il co-fondatore Peter van der Touw, che ora è il Chief Operating Officer di Publicis, saluta: "Finché Notch continua ad esistere come agenzia, ci riserviamo il diritto di partecipare alla Settimana della pubblicità-classifica creativa davanti a ..."

Con tbd. e Heimat Zürich, due nuovi arrivati appaiono anche nella top 10 della classifica creativa. Ultimo ma non meno importante, l'assenza dei suddetti pesi massimi rende possibile quest'anno entrare nella lista dei dieci migliori anche con un punteggio basso - opportunità colta!

Dopo una pausa di un anno dalla Top 10 nel 2018, ritorna anche Havas, un ospite fisso della classifica di lunga data. Serviceplan Suisse completa il campo top di quest'anno - l'agenzia è rappresentata nella lista dei dieci migliori per la seconda volta dopo il 2017.

Classifica creativa 2019 top 10
Classifica 2019AgenziaPuntiClassifica anno precedente
1Jung von Matt/Limmat7221
2Thjnk Zurigo3295
3Chiama Lanz3203
4TBWA\Zurich2212
5Hinderling Volkart87 
6Notch Interactive788
7Havas74 
8Serviceplan Suisse52 
9tbd.28 
10Casa Zurigo27 
Fonte: Settimana della pubblicità

Come sempre, potete trovare la classifica creativa dettagliata con tutti i punti ottenuti per concorso nell'edizione stampata di Werbewoche (1/2 2020).

 

Tre grandi assenti

Con 722 punti, l'agenzia segna così tanti punti nel 2019 che anche uno o due assenti di rilievo avrebbero avuto difficoltà a impedire la tripletta della classifica. Ci sono tre assenti di rilievo nel 2019: Wirz si è preso una pausa di un anno per il premio e si è presentato quasi esclusivamente all'ADC Svizzera. "Come membro del consiglio dell'ADC e nello spirito della promozione dei giovani talenti creativi, questo era un obbligo per me", dice il co-CEO Livio Dainese. 

Anche Wunderman Thompson ha preso il rallentamento dei premi nel 2019 e si è dedicato al proprio rebranding. Dall'autunno, l'ex Y&R Group Switzerland è apparso sul mercato con un solo nome; i sub-brands Futurecom, Advico, Wunderman, Exxtra e Young & Rubicam (Y&R) sono scomparsi. "Nel 2020 saremo di nuovo in piena forza", promette il direttore creativo Swen Morath. Per inciso, l'ex gruppo Y&R detiene il record di vittorie di serie finora: Dal 2008 al 2011, ha vinto la classifica creativa per quattro volte di seguito.

Il terzo assente di rilievo è Publicis. Dopo il congelamento del premio mondiale nel 2017 e nel 2018, la via del ritorno in classifica sarebbe stata effettivamente spianata nel 2019. Soprattutto perché i punti degli ADC Awards da soli sarebbero stati sufficienti per avanzare al centrocampo. Tuttavia, l'amministratore delegato Thomas Wildberger ha deciso di rinunciare per il momento a un inserimento nella classifica. Se fosse per lui, la classifica dovrebbe mostrare in modo trasparente e distinguere se si tratta di lavoro commissionato a pagamento o se le campagne sono state sviluppate principalmente per impressionare le giurie dei premi. "Un cliente deve essere interessato a sapere se un partner dell'agenzia è effettivamente in grado di sviluppare soluzioni creative di alto livello per i compiti quotidiani, o se lo pratica principalmente nello scantinato di armeggiare, dove nessuno interferisce veramente, su briefing che ha pensato lui stesso", dice. Con la discrepanza tra gli affari quotidiani e il circo dei premi, Wildberger affronta un argomento che è stato a lungo oggetto di discussione in relazione ai concorsi creativi.

 

Un nuovo arrivato affermato

Indipendentemente dagli assenti: Ci si sente soli al vertice per Jung von Matt/Limmat. Ma la concorrenza sta recuperando. Prima di tutto Thjnk Zurigo. L'agenzia guidata da Alexander Jaggy e Andrea Bison è indiscutibilmente uno dei maggiori vincitori nella classifica di quest'anno. Fondata nel 2016, è apparsa nella classifica per la prima volta nel 2018 ed è già al secondo posto nel 2019. "Stare sul podio tra due agenzie così forti e rinomate tre anni dopo la fondazione dell'agenzia ci rende molto orgogliosi", dice Jaggy. La posizione top non è una coincidenza, ma riflette la performance creativa costantemente alta con cui Thjnk Zurich attira l'attenzione di volta in volta. Se la tendenza al rialzo continua, Thjnk potrebbe presto essere chiamato dall'alto. O lo farà? Jaggy lo sventola: "Non dobbiamo essere il numero uno, non abbiamo nemmeno il budget per i premi. Ci piace la posizione di sfidante.

Fokus_Kreativranking_Heimat_zuerich_Online

Casa Zurigo ha vinto con il Campagna per la formazione Kieser oro agli Epica Awards. Simon Rehsche e Nico Ammann (da sinistra) hanno ritirato il premio ad Amsterdam, collocandosi per la prima volta nella top 10 della classifica dei creativi.

Lo Swiss Creative Ranking viene condotto e pubblicato annualmente da Werbewoche dal 2002. Riflette la performance delle agenzie nelle competizioni nazionali e internazionali. Le regole - cioè quali premi possono essere inclusi e con quale ponderazione - sono determinate da ADC Switzerland in consultazione con le agenzie leader. L'ultimo adeguamento delle regole ha avuto luogo in occasione di un cosiddetto "giro dell'elefante" nel 2017. 

Kreativranking-Illustration-Instagram
(Visitato 105 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento