Henkel Beauty Care e Pro Juventute danno l'esempio contro il cyberbullismo

La Svizzera è uno dei paesi europei più colpiti dal cyberbullismo. Con l'iniziativa "Respect Everybody's Beauty", Henkel Beauty Care si impegna per più rispetto e meno odio su Internet e ora dona permanentemente il 2% dei suoi profitti dalla vendita di tutti i prodotti di tutte le marche a Pro Juventute.

Secondo il dizionario, il cyberbullismo è la molestia o la diffamazione di persone su internet. Questi attacchi tramite media digitali come WhatsApp, Snapchat o Instagram sono particolarmente diffusi in Svizzera in un confronto internazionale, come mostra un'indagine dell'Ufficio federale di statistica. Anche i giovani sono fortemente colpiti. Secondo lo studio JAMES 2020, il 98% degli adolescenti in Svizzera ha almeno un profilo sui social media. Un quarto dei giovani intervistati ha detto che qualcuno ha già provato a fare il bullo su internet.

Per più rispetto in rete

Henkel Beauty Care Switzerland vuole essere un esempio contro questo. L'azienda produce prodotti di marca come Syoss, Taft o Nature Box nei settori della colorazione dei capelli, dell'acconciatura e della cura dei capelli, nonché della cura del corpo e della pelle. "Con i nostri prodotti di bellezza, le persone possono esprimere la loro bellezza individuale. Ma sui social media, troppo spesso le persone sono vittime di bullismo su chi è particolare o diverso. Crediamo che tutti meritino di sentirsi belli e sicuri. Con la nostra iniziativa 'Respect Everybody's Beauty', stiamo facendo una campagna per più rispetto e meno odio online", spiega Christian Volk, General Manager e Head of Marketing di Henkel Beauty Care Switzerland. "Pro Juventute è il partner ideale per questo, perché l'organizzazione non-profit è il punto di contatto in Svizzera per bambini, giovani e genitori quando si tratta del tema del cyberbullismo".

Supporto importante per la protezione contro il cyberbullismo

Aumentare la consapevolezza del problema, consigliare i genitori, sostenere le persone colpite - l'impegno contro il cyberbullismo è complesso e costoso. "Il contributo di Henkel Beauty Care Switzerland è importante e ci aiuta nel nostro impegno a rendere i media digitali più sicuri per i bambini e i giovani", spiega Katja Schönenberger, direttore di Pro Juventute. L'organizzazione no-profit ha portato la questione del cyberbullismo nell'agenda politica e sociale 10 anni fa. "Promuovere l'alfabetizzazione mediatica è una pietra miliare del nostro lavoro. Il cyberbullismo gioca un ruolo importante in questo. L'argomento è molto complesso e la sensibilizzazione avviene a vari livelli. Da un lato, vogliamo influenzare positivamente il comportamento dei bambini e dei giovani nei social media e offrire un sostegno concreto alle persone colpite. D'altra parte, è importante sensibilizzare i genitori e gli insegnanti alla questione e fornire loro consigli", spiega Schönenberger.

Impegno a lungo termine

D'ora in poi, Henkel Beauty Care Switzerland donerà a Pro Juventute il 2% del profitto per ogni prodotto venduto. L'impegno comune contro il cyberbullismo è aperto. L'impegno sarà anche accompagnato da una comunicazione su vari canali: Sul sito web Respect-everybodys-beauty.ch l'iniziativa sarà spiegata in dettaglio e ampiamente pubblicizzata come parte delle misure pubblicitarie dei vari marchi in TV, nelle pubblicazioni cartacee e sui canali digitali con un logo appositamente sviluppato per questo scopo.

(Visitato 134 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento