La St. Jakobshalle di Basilea ha bisogno di una ristrutturazione da 7,5 milioni di euro

La St. Jakobshalle di Basilea, riaperta solo nel 2018 dopo ampi lavori di ristrutturazione e ampliamento, necessita già di massicci interventi di ammodernamento. Il governo di Basilea ha richiesto un importo di 7,5 milioni di franchi svizzeri.

St. Jakobshalle
L'acustica del foyer della St. Jakobshalle deve essere migliorata. (Immagine: Keystone / Patrick Straub)

Per soddisfare le mutate esigenze dei clienti, l'infrastruttura del padiglione deve essere ulteriormente adattata e modernizzata, ha annunciato martedì il governo di Basilea. Questo si basa sull'esperienza e sulle conoscenze acquisite nella prima fase di funzionamento.

Secondo il comunicato stampa, il Cantone, in qualità di proprietario e gestore della sala, ha incaricato una società esterna di studiare e analizzare le misure di ottimizzazione. Le misure operative immediate, come la sostituzione dell'illuminazione e le nuove tende, sono state identificate per tempo e sono già state affrontate e finanziate.

Le nuove misure previste sono di ampio respiro. Ad esempio, l'acustica del foyer deve essere migliorata e la struttura portante dell'arena deve essere innalzata in modo da poter installare un numero sufficiente di altoparlanti, pareti video, decorazioni ecc. per gli eventi. È previsto anche l'ampliamento e il miglioramento dell'area del backstage. È necessario accogliere un maggior numero di persone e migliorare la ventilazione della cucina.

Le misure di miglioramento ora comunicate non hanno nulla a che vedere con il conflitto con l'evento di ancoraggio Swiss Indoors che era stato comunicato da vari media, ha dichiarato il portavoce del Dipartimento dell'Educazione, che è responsabile, quando gli è stato chiesto. Il NZZ ha riferito sabato che gli organizzatori dell'evento tennistico, sempre più insoddisfatti, stavano valutando la possibilità di trasferirsi a Zurigo a partire dal 2023.

L'importo per la ristrutturazione della St. Jakobshalle cresce quindi ancora. Ai 105 milioni di franchi si erano già aggiunti altri contributi: A causa di un adeguamento completo richiesto dalla Basellandschaftliche Gebäudeversicherung, il cantone ha dovuto investire 8,7 milioni di franchi per migliorare la protezione antincendio. Inoltre, sono stati apportati ulteriori miglioramenti, tra l'altro nell'area della sicurezza, per un costo di 2,2 milioni di franchi. (SDA)

(Visitato 168 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento