Uno studio mostra l'importanza economica delle fiere di Olma per la città e la regione

Uno studio dell'Università di San Gallo mostra che le attività dell'Olma Messen e le spese dei suoi espositori e visitatori, nonché degli organizzatori e dei partecipanti, sono associate a considerevoli effetti economici regionali.

Secondo lo studio, le fiere di Olma sono importanti per l'economia regionale. Nella foto: Sala 1.

Le attività commerciali della Olma Messen St. Gallen con le sue fiere, congressi ed eventi hanno diversi effetti economici per la città di San Gallo e la Svizzera orientale. Questo è dimostrato in un nuovo studio dell'Istituto per la gestione sistemica e la governance pubblica dell'Università di San Gallo (IMP-HSG). I responsabili hanno studiato quale valore aggiunto genera Olma Messen per la città di San Gallo e la Svizzera orientale, chi ne beneficia e quali altri effetti ha la cooperativa sulla regione.

"Le attività fieristiche ed espositive di Olma Messen non solo contribuiscono in modo significativo alla creazione di valore e all'occupazione nella regione di San Gallo, ma sono anche una vetrina e una piattaforma per l'economia regionale e contribuiscono all'immagine della città e della regione", afferma il Dr. Roland Scherer, direttore dell'IMP-HSG, riassumendo i risultati dello studio.

Effetti economici significativi

Lo studio ha mostrato che le fiere e gli eventi di Olma Messen hanno generato un fatturato totale di circa 294 milioni di franchi con i loro espositori, organizzatori e visitatori nell'anno finanziario 2019. Di questi, circa 177 milioni di franchi sono stati generati nella Svizzera orientale (AI, AR, SG, TG). Il fatturato diretto e indiretto per la città e l'agglomerato di San Gallo ammonta a circa 141 milioni di franchi.

1.350 posti a tempo pieno nella Svizzera orientale

Nel 2019, le attività di Olma Messen hanno avuto effetti occupazionali diretti, indiretti e indotti di circa 1'350 posti di lavoro a tempo pieno nella Svizzera orientale - circa quattro quinti dei quali nella città e nell'agglomerato di San Gallo. Gli effetti indiretti sull'occupazione sono stati in particolare nell'industria dell'ospitalità, nel commercio e nei servizi legati alle imprese. Per le imprese ricettive della città e dell'agglomerato di San Gallo, le fiere e gli eventi di Olma Messen rappresentano un segmento NaFrankenragesegment molto rilevante.

Per quanto riguarda gli eventi, sono soprattutto i congressi commerciali nazionali e internazionali a generare un gran numero di pernottamenti. Per le imprese dell'ampia regione turistica di San Gallo-Lago di Costanza, le singole fiere e gli eventi come l'OLMA o i grandi congressi commerciali generano una domanda notevole. Le attività di Olma Messen St.Gallen sono associate a un reddito, un utile e un gettito IVA stimati tra i 18 e i 23 milioni di franchi.

Con e per la regione

Lo studio identifica tre possibili leve per rafforzare l'impatto regionale: aumentare il numero di fornitori regionali nelle fiere pubbliche, stabilire ed espandere le fiere commerciali e aumentare il numero di congressi di richiamo nazionale o internazionale. Affinché ciò abbia successo, è necessario da un lato sviluppare ulteriormente l'immagine rurale tradizionale e dall'altro cooperare strettamente nella strategia e nel marketing con la promozione della località della città di San Gallo e di San Gallo-Lago di Costanza Turismo.

Negli ultimi mesi Olma Messen St.Gallen ha ulteriormente sviluppato la sua strategia e, tra l'altro, l'ha affinata sulla base dello studio d'impatto dell'Università di San Gallo. Nel settore delle fiere, il focus strategico è lo sviluppo e l'acquisizione di fiere e lo sviluppo sostenibile di Olma. "L'obiettivo è che tra dieci anni Olma abbia lo stesso successo di oggi; per raggiungere questo obiettivo, dobbiamo investire e svilupparci con la nostra clientela e il mercato", afferma Christine Bolt, direttore di Olma Messen St.Gallen.

Nell'ambito degli eventi congressuali, la cooperativa vuole agire sempre più come co-organizzatore e organizzare congressi ed eventi insieme a istituzioni e aziende regionali. Inoltre, la strategia prevede un'espansione significativa delle attività di consulenza dell'agenzia di eventi interna.

"Grazie alla nostra sponsorizzazione e alla nostra forma giuridica di cooperativa, siamo impegnati con la regione e i nostri proprietari - e consapevoli della nostra responsabilità. E siamo convinti che se restiamo uniti come regione, riusciremo a sfruttare le opportunità del padiglione 1 e quindi a rafforzare in modo sostenibile la regione, a vari livelli", dice Bolt. Da un lato, il padiglione 1 offre un'ampia gamma di possibilità per nuove fiere e grandi eventi culturali e sportivi, e dall'altro dà all'intero sito più spazio di manovra durante le ore di punta.


Le analisi dello studio "L'importanza regionale delle fiere OLMA di San Gallo". guidate dal Dr. Roland Scherer dell'Istituto per la gestione sistemica e la governance pubblica, si riferiscono all'anno 2019. A causa della pandemia di Corona, le attività dell'Olma Messen si sono fermate quasi completamente nel 2020. Per lo studio, i ricercatori hanno effettuato un'analisi economica regionale del potere d'acquisto e degli effetti di valore aggiunto delle fiere dell'Olma e hanno condotto un sondaggio online presso il settore alberghiero e i locatori privati nella destinazione San Gallo-Lago di Costanza, nonché un'analisi dei media.

Lo studio è disponibile come Scaricare disponibile.

(Visitato 75 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento