FH Graubünden e Switzerland Travel Centre iniziano una cooperazione

La partnership tra Switzerland Travel Centre e l'Università di Scienze Applicate dei Grigioni ha lo scopo di promuovere l'innovazione nel settore dei viaggi e lo scambio di conoscenze tra l'università e l'industria dei viaggi.

Studenti del FH Graubünden nel laboratorio di Design Thinking. (Immagine: Fhgr.ch)

Desideri di viaggio individuali o pacchetti, chat bot o consigli di viaggio personali - queste sono solo due delle innumerevoli domande che l'industria dei viaggi si pone attualmente. Inoltre, gli sviluppi attuali come la crisi di Covid, la digitalizzazione e l'importanza inarrestabile della sostenibilità stanno sfidando l'intero settore. I fornitori di viaggi di domani devono essere in grado di sviluppare e migliorare continuamente i loro servizi in modo orientato al cliente e al mercato.

L'Istituto per il turismo e il tempo libero dell'Università di Scienze Applicate dei Grigioni sta affrontando la questione di come tali servizi possano essere sviluppati nell'industria dei viaggi e posizionati con successo sul mercato. Il service design è un metodo promettente per creare servizi su misura per i clienti.

Con Service Innovation and Design, l'Università di Scienze Applicate dei Grigioni offre un adeguato programma di Bachelor in turismo. "Il test veloce e senza complicazioni delle idee con gli utenti in primo piano è una componente essenziale nel design dei servizi", sottolinea Thorsten Merkle, capo degli studi Service Innovation and Design all'Università di Scienze Applicate dei Grigioni. "Ecco perché siamo estremamente orgogliosi di collaborare con STC, il più grande fornitore di viaggi per la Svizzera, e non vediamo l'ora di affrontare progetti comuni".

L'ampio portafoglio e la presenza globale di STC gli permettono di lavorare con gli studenti dell'Università di Scienze Applicate dei Grigioni per concettualizzare e realizzare idee per una vasta gamma di segmenti di ospiti. "Il cambiamento costante e inarrestabile guidato dalla tecnologia, dalle tendenze, dalle nuove forme di mobilità e dalle mutevoli esigenze dei clienti, tra le altre cose, rende i viaggi un business incredibilmente eccitante", spiega Michael Maeder, CEO di STC. "La collaborazione con FH Graubünden ci aiuterà a discutere e stabilire nuovi concetti". Oltre alla stretta collaborazione nell'area dei nuovi servizi e prodotti, gli studenti del FH Graubünden otterranno un accesso semplificato alle sedi mondiali della STC e sarà promosso lo scambio di conoscenze.

(Visitato 233 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento