YouTube Music crea stazioni radio private

Con la nuova funzione "Radio Builder" di YouTube Music, gli utenti possono creare le loro stazioni radio personali con un massimo di 30 artisti. È inoltre possibile utilizzare diversi filtri per specificare l'atmosfera e lo stile del mix musicale.

(Immagine simbolo: Unsplash.com)

"Con questa nuova funzione radiofonica, stiamo ribaltando il sistema già noto e incoraggiamo gli utenti a creare le proprie stazioni radio da zero, combinando elementi musicali chiave come gli artisti e le descrizioni generali della musica", ha dichiarato il direttore del sito. TechCrunch da una dichiarazione via e-mail di YouTube. In questo modo gli utenti avranno un maggiore controllo sulla fruizione della musica. "Ora possono comporre la loro musica in molti modi diversi che prima non erano disponibili", ha dichiarato la società.

Lo strumento può essere selezionato nella sezione "Il tuo sintonizzatore musicale" sul sito web corrispondente e tramite l'app per iOS o Android e dovrebbe essere pronto per l'uso immediato da qualsiasi punto in cui YouTube Music sia raggiungibile. Si rivolge principalmente agli amanti della musica: all'interno che desiderano maggiore libertà e controllo su quali contenuti l'algoritmo debba riprodurre loro. "YouTube Music disponeva già di un'intera gamma di stazioni e mix messi insieme dagli algoritmi. Il fatto che ora possiate controllarli voi stessi è un'ottima opzione", afferma Paul Pennington, portavoce di Google.

Filtri per genere e umore

Con l'aiuto di questo strumento, gli utenti possono selezionare fino a 30 artisti diversi per la loro stazione radio. Inoltre, possono decidere la frequenza con cui questi artisti appaiono nelle playlist. Le impostazioni dei filtri specifici servono a restringere il genere musicale o l'atmosfera dei brani riprodotti. Un'altra impostazione può essere utilizzata per definire se devono essere riprodotti solo gli artisti selezionati inizialmente o anche artisti simili di uno spettro musicale più ampio. (pte/swi)

Altri articoli sull'argomento