Anemoia - Perché la prossima generazione esprime nostalgia per gli anni 90 e 00

I momenti salienti della moda degli anni '90 e '00 stanno attualmente vivendo un ritorno nella prossima generazione, sia offline che sui social media. Ma da dove viene questo fenomeno e quali intuizioni possono trarne i marketer che vogliono rivolgersi a un target giovane?

Il fenomeno ha un nome: Anemoia.

Se questa è la prima volta che senti il termine, non preoccuparti, perché probabilmente non sei solo. Il termine è stato coniato nel 2014 dall'autore John König e recentemente è diventato sempre più popolare nell'uso.

Nel suo libro "The Dictionary of Obscure Sorrows", l'autore cerca di colmare le lacune della lingua inglese. Dà un nome a sentimenti che tutti conosciamo, ma per i quali non ce n'era ancora uno. Per esempio, il sentimento di nostalgia per un tempo che non si può aver vissuto in prima persona: Anemoia.

Questo sentimento non è nuovo. Negli anni 90, la musica e lo stile degli anni 70 sono stati la fonte d'ispirazione per i giovani, negli anni 00, i giovani hanno ripreso le tendenze degli anni 80. Il fenomeno corre come un filo nella cultura giovanile e ora è arrivato alla Gen Z.

Intuizioni chiave

  • L'anemoia è il sentimento di nostalgia per un tempo che non si è potuto vivere in prima persona.
  • Il fenomeno è particolarmente forte tra la Gen Z. La moda e le tendenze degli anni 90 e 00 stanno attualmente facendo un ritorno nella giovane generazione.
  • Le ragioni di questa forte espressione non sono chiare. Non si può escludere una connessione tra la forte tendenza all'anemoia e i social media e la salute mentale.

Cosa significa questo per i commercianti?

Le intuizioni più eccitanti di vari studi e focus group saranno presentate dall'agenzia next-gen Jim & Jim il 4 novembre alla più grande conferenza di social media marketing in Svizzera, la Maestri di WebStage.

In generale, i marketer dovrebbero assicurarsi che il design visivo sia in linea con la tendenza del momento - finora niente di nuovo. Al momento, si possono fare punti con l'estetica degli anni 90 e 00.

Gli esempi includono la tendenza kidcore, in cui l'ispirazione è tratta dall'abbigliamento per bambini. I personaggi televisivi sono incorporati per creare un look odiosamente carino e colorato. Anche la rinascita della passione per le band emo degli anni '00 come i My Chemical Romance, le serie TV come Friends o le marche sportive come Fila e Champion urla anemoia. Poi c'è la rinascita di applicazioni come Dispo, che ti permette di evocare un look da macchina fotografica usa e getta per le tue foto. Le tendenze della Gen Z sono intrise di nostalgia.

Poiché la vita della Gen Z è fortemente plasmata dall'essere online, i paragoni con le altre generazioni dovrebbero comunque essere fatti con cautela.

Se la generazione più giovane sia più suscettibile all'anemoia in questi giorni è difficile da rispondere. Guardando le tendenze attuali, tuttavia, c'è un senso di nostalgia molto forte in molti numeri.

Un fattore interessante in questo fenomeno sembra essere anche la salute mentale. In Inghilterra, secondo Voxburner, l'84% dei giovani tra i 16 e i 24 anni ha detto di aver sofferto di problemi di salute mentale in qualche momento. Comprensibilmente, quindi, molti desiderano un confortante ricordo di un tempo più innocente. A questo punto, come spesso accade, entra in gioco l'influenza del "always-on". Il confronto costante con le notizie e la pubblicità stanca e rafforza la nostalgia per un tempo prima dei social media. Un tempo che la Gen Z non ha vissuto e quindi idealizzato.

Informazioni sui maestri di WebStage

Per la quarta edizione, l'industria svizzera dei social media si riunirà il 4 novembre 2021 al The Dolder Grand Hotel Zurich. Ai 400 visitatori provenienti dai settori del marketing, della comunicazione, dei media e delle PR sarà offerto uno schieramento su tre palchi in parallelo. Tra gli altri, Facebook, Heineken, Groupe Mutuel e l'Università di San Gallo condivideranno le loro ultime intuizioni con il pubblico. Oltre ai "classici argomenti dei social media" come il social commerce, gli aggiornamenti di LinkedIn e la comunicazione della sostenibilità su Instagram, i relatori su argomenti come il messenger marketing e i podcast completeranno il programma di quest'anno.

I dettagli sul programma e i relatori, nonché i biglietti sono disponibili su Webstage-masters.ch. Fino alla fine di agosto, i visitatori possono ancora beneficiare di biglietti al prezzo Early Bird.


Questo articolo è stato prodotto come parte di una media partnership tra m&k Werbewoche.ch e Webstage Masters.

(Visitato 767 volte, 1 visite oggi)

Altri articoli sull'argomento