Facebook ferma la campagna russa di fake news contro le vaccinazioni Corona

Facebook dice di aver fermato una campagna globale per diffondere disinformazione sui vaccini Corona. A luglio, l'azienda statunitense ha cancellato 65 account Facebook e 243 account Instagram dalla Russia che erano stati utilizzati per cercare di screditare i vaccini Corona.

Facebook era stato in grado di collegare gli account a Fazze, una filiale di una società di marketing registrata nel Regno Unito le cui attività erano gestite principalmente dalla Russia.

"Questa campagna (Fazze) ha funzionato come una lavanderia a gettoni di disinformazione", dice il rapporto di trasparenza di Facebook. "Ha creato articoli fuorvianti e petizioni su vari forum come Reddit, Medium, Change.org e Medapply". Il contenuto è stato poi condiviso tramite account falsi sui social media - tra cui Facebook e Instagram - per diffonderlo e amplificarlo, ha detto.

Sono state usate anche "tattiche crudeli di spamming", ha aggiunto. "Tuttavia, il nocciolo della campagna sembrava essere quello di ottenere influencer con un pubblico preesistente su Instagram, YouTube e TikTok per pubblicare contenuti e utilizzare determinati hashtag senza rivelare l'origine dei post". (SDA)

(Visitato 91 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento