Il capo di Facebook Zuckerberg dichiara Apple un grande rivale

Facebook è cresciuto senza controllo finora nella pandemia di Corona. Ma la rete online più grande del mondo si sta preparando per i venti contrari. E viene da Apple, tra gli altri. Ora il capo di Facebook Mark Zuckerberg ha attaccato Apple in modo così netto come mai prima d'ora.

zuckerberg-apple

Apple darà presto agli utenti nuovi modi per limitare la raccolta di dati sugli iPhone. Saranno in grado di impedire più facilmente alle app e ai servizi pubblicitari di raccogliere informazioni sul loro comportamento attraverso i confini delle singole app e dei siti web. Il piano di Apple è che ogni app dovrà chiedere agli utenti il permesso di accedervi.

Facebook teme che la personalizzazione degli annunci diventi meno accurata a causa della minore conoscenza delle persone. Eppure la promessa agli inserzionisti di mirare con precisione al pubblico desiderato è una pietra miliare del modello di business di Facebook. Apple ha ribadito giovedì che il piano per iPhone e iPad andrà avanti nonostante l'obiezione di Facebook.

L'azienda di iPhone è anche passata all'offensiva e ha denunciato il fatto che centinaia di commercianti di dati raccolgono informazioni sugli utenti tramite tracker nascosti nelle app - in alcuni casi a loro insaputa. Tra le altre cose, registravano gli spostamenti degli utenti al fine di utilizzarli per la pubblicità.

Zuckerberg e Facebook avevano già criticato nei mesi scorsi che una pubblicità personalizzata più povera avrebbe danneggiato le piccole e medie imprese in particolare. Eppure, soprattutto nella crisi di Corona, dipendono dalla rete online come piattaforma per i loro affari. Facebook raccoglie dati da varie fonti "per aiutare le piccole imprese a raggiungere i loro clienti in modo più efficiente", ha detto Zuckerberg. Così facendo, le azioni di Apple potrebbero rallentare l'intera economia, dice l'accusa.

 

Apple persegue i propri interessi, secondo Zuckerberg

Ma il capo di Facebook ha alzato la sua critica. "Apple può affermare che lo sta facendo per aiutare le persone - ma le loro mosse seguono chiaramente i loro interessi competitivi", ha detto Zuckerberg in una conference call con gli analisti dopo aver presentato i recenti dati trimestrali. "Voglio sottolineare che vediamo sempre più Apple come uno dei nostri maggiori concorrenti".

Zuckerberg ha specificamente preso un colpo al servizio di chat iMessage di Apple, che compete con le offerte WhatsApp e Messenger di Facebook. Il servizio Apple è preinstallato su tutti gli iPhone ed è preferito lì, ha criticato. Ha anche attaccato la posizione di Apple sulla privacy. Grazie alla crittografia completa, il contenuto delle chat su WhatsApp è fondamentalmente disponibile solo per le parti coinvolte in chiaro, ha sottolineato il capo di Facebook. Ma Apple, ha detto, memorizza i backup di iMessage sui suoi server per impostazione predefinita senza crittografia end-to-end, a meno che non si spegne il servizio iCloud. "Apple e i governi hanno la possibilità di accedere ai messaggi della maggior parte delle persone", ha detto Zuckerberg.

WhatsApp ha recentemente lottato con un esodo di utenti dopo il rilascio di nuove regole sulla privacy. Temevano che più dati sarebbero stati condivisi con Facebook. Facebook ha insistito che i cambiamenti si applicheranno solo alle comunicazioni tra le imprese e i loro clienti su WhatsApp. Zuckerberg ora ha cercato di nuovo di "chiarire la confusione": "Questo aggiornamento non cambia la privacy delle chat con amici e familiari", ha detto. "Tutti questi messaggi hanno una crittografia end-to-end, il che significa che non possiamo vedere o sentire ciò che viene detto. E non lo faremo mai". (SDA)
 

(Visitato 89 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento