Facebook teme la perdita di pubblicità a causa di iOS 14

Il gigante dei social media Facebook teme che l'aggiornamento iOS 14 di Apple dimezzerà le sue entrate pubblicitarie, così come quelle degli sviluppatori di app che utilizzano i suoi strumenti di tracciamento degli annunci.

tim-bennett-OwvRB-M3GwE-unsplash

L'aggiornamento include diverse caratteristiche di privacy che rendono più difficile per le aziende tracciare i consumatori online con annunci personalizzati senza il loro consenso.

 

Chiedere esplicitamente il permesso

Gli sviluppatori di app utilizzano il cosiddetto "Audience Network" su Facebook, che permette loro di mostrare annunci personalizzati mirati basati sui dati degli utenti della piattaforma. I dispositivi Apple rendono queste informazioni disponibili a Facebook e ai suoi partner pubblicitari tramite un "Identificatore per inserzionisti" (IDFA). Con iOS 14, tuttavia, ogni singolo utente di app deve chiedere esplicitamente il permesso per questa condivisione dei dati. Se gli utenti non danno il consenso, gli sviluppatori di app non possono fare ad tracking.

Secondo Facebook, queste nuove caratteristiche di privacy indurranno molti utenti a vietare il tracciamento, il che è particolarmente uno svantaggio per le piccole imprese che si basano sulle entrate pubblicitarie. "L'aggiornamento danneggerà molti dei nostri sviluppatori in quello che è già un momento molto difficile", avverte l'azienda.

 

Le entrate pubblicitarie si sono dimezzate

Per ora, Facebook non vuole più approfittare delle informazioni IDFA di Apple. L'azienda stima che le entrate pubblicitarie delle app potrebbero diminuire di più della metà. Ecco perché usare l'Audience Network sui dispositivi Apple potrebbe non pagare in futuro. (pte)

(Visitato 36 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento