Le tendenze Instagram e Facebook più importanti del terzo trimestre del 2019

Il rapporto "Q3 Social Media Trends" di Socialbakers riflette la situazione attuale del marketing online e fornisce importanti cifre chiave sulla spesa pubblicitaria, il commercio sociale e il coinvolgimento dei video.

instagram-facebook-trends

"La crescente popolarità del commercio sociale, il cambiamento del ruolo di Instagram e Facebook, l'influencer marketing e l'esplosione dei contenuti video sono solo alcuni degli sviluppi che i marketer online dovranno analizzare e integrare nelle loro strategie nel prossimo anno", spiega Yuval Ben-Itzhak, CEO di Socialbakers.

 

I risultati più importanti

  • La spesa pubblicitaria su Instagram Stories è aumentata di 70% anno su anno, mentre la spesa pubblicitaria su Facebook Stories è aumentata solo di 0,3%; Instagram Stories ora rappresenta 10% della spesa pubblicitaria totale dei social media nel Q3.
  • La categoria dell'e-commerce continua a crescere, posizionandosi al primo posto su Facebook e al secondo su Instagram per interazioni totali. Il settore della moda domina Instagram, estendendo il suo vantaggio nell'impegno da 27,8% nel Q2 a 31,9% nel Q3 2019.
  • Il commercio sociale sta diventando una tendenza importante: i marchi stanno permettendo ai loro clienti di acquistare prodotti direttamente attraverso le piattaforme dei social media.
  • I marchi di articoli sportivi, di bellezza e di e-commerce hanno i tassi di uscita più bassi su Instagram Stories. I marchi alimentari, delle bevande e finanziari, d'altra parte, lottano per mantenere l'attenzione del loro pubblico.
  • Le menzioni pubblicitarie con l'hashtag #ad da parte degli influencer di Instagram sono aumentate di 60%. Tra le aziende considerate, Walmart è il marchio leader nell'influencer marketing (1370 menzioni da 856 influencer).
  • Il coinvolgimento dei video è esploso su tutte le piattaforme, spinto da nuovi formati come Facebook Live, IGTV e add-on interattivi per le storie di Instagram.
  • Mobile First: I marketer devono dare la priorità alla pubblicità mobile, dato che gli annunci a pagamento sono ora visti il 95,8 per cento del tempo sui dispositivi mobili, rispetto a solo il 4,2 per cento sui PC desktop.

 

L'impegno eccezionale su Instagram attira la spesa pubblicitaria

Anche se i marchi stanno ancora spendendo la maggior parte della loro spesa pubblicitaria sul feed di Facebook (più di 60%), i dati mostrano un calo a lungo termine nel volume della spesa pubblicitaria su Facebook. Con un aumento di dieci volte della spesa pubblicitaria su Instagram Stories da gennaio 2018 alla fine del terzo trimestre del 2019, è chiaro che i budget di marketing sono sempre più spesi su Instagram. La ragione di questo è ovvia: Instagram mostra un tasso di coinvolgimento significativamente più alto rispetto a Facebook.

Quando si confrontano i 50 profili dei marchi più grandi del mondo su Instagram e Facebook, Instagram continua ad avere più interazioni sui post dei profili rispetto a Facebook. Mentre la spesa pubblicitaria su Facebook è in calo, la spesa pubblicitaria sul feed di Instagram è aumentata, rappresentando almeno il 20% della spesa pubblicitaria totale dal Q1 2019.

 

Il commercio sociale prende velocità

"Di tutte le tendenze di quest'anno, crediamo che il commercio sociale avrà il maggiore impatto nel 2020. Presto sarà possibile coprire l'intero imbuto di marketing, dalla scoperta di un prodotto all'acquisto e poi servire il cliente attraverso i social media", spiega Yuval Ben-Itzhak. "Nel 2020, vedremo le piattaforme di social media integrare sempre più funzioni di e-commerce direttamente nella loro piattaforma".

 

Il contenuto video sta diventando sempre più popolare

Con Facebook Live, IGTV e componenti aggiuntivi per IG Stories, Facebook e Instagram hanno creato formati video interattivi. Misurato in base all'interazione media dei post, Facebook Live è ora il formato di post più attraente su Facebook con più del doppio delle interazioni rispetto ai post di immagini, mentre i normali video di Facebook seguono al terzo posto.

I contenuti video su Instagram hanno quasi raggiunto i post di immagini in termini di interazione media dei post nel terzo trimestre. La crescente popolarità dei video è una tendenza che i marketer dovrebbero prendere in considerazione durante la stagione delle vacanze e nel prossimo anno

 

"Mobile first" è un must

Guardando tutti gli account pubblicitari dei marchi su Facebook e Instagram, il costo per clic (CPC) su desktop (0,25 dollari) è quasi il doppio di quello su mobile (0,13 dollari). Inoltre, gli annunci a pagamento sono visti il 95,8 per cento del tempo sui dispositivi mobili, rispetto a solo il 4,2 per cento sui PC desktop. Questa è una disparità leggermente maggiore rispetto al secondo trimestre del 2019 e sottolinea il fatto che la premessa del "mobile first" è elementare per i marketer.  

I rapporti trimestrali del settore riflettono lo stato del database di Socialbakers all'inizio del trimestre successivo al trimestre dei rapporti. I dati vengono raccolti una volta sola e non vengono aggiornati tra una release e l'altra. La soglia per la produzione del rapporto è di 50 profili su Instagram e 50 pagine Facebook per la particolare combinazione di regione e categoria. Se una particolare combinazione non soddisfa la soglia, i dati saranno forniti per un'analisi più grossolana, se possibile. 

(Visitato 37 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento