Instagram può essere popolare, ma ha le sue insidie

Secondo lo studio Social America della Cybersmile Foundation, Instagram è la piattaforma di social media più popolare tra le generazioni più giovani, con Facebook ormai più che altro una svalutazione. Tuttavia, il cyberbullismo rappresenta un pesante rovescio della medaglia.

socialmedia-apps

Instagram è la piattaforma di social media più popolare tra i Millenials e la successiva Generazione Z negli Stati Uniti, ma ha anche un problema. I giovani credono che sia la piattaforma dove il cyberbullismo è più diffuso.

Il vecchio gigante Facebook, d'altra parte, è la piattaforma la cui popolarità è in calo più significativo secondo entrambe le generazioni e, secondo la Gen Z, la piattaforma meno rilevante di tutte per i giovani.

 

Instagram top chiaro

Per lo studio, Cybersmile ha chiesto a più di 20.000 americani dai 13 ai 34 anni le loro opinioni sui social media, da Twitter a YouTube a TikTok. Il chiaro numero uno tra i social network è Instagram, che un totale del 44% nomina come la sua piattaforma preferita e il 41% considera come la piattaforma di social media più rilevante per i giovani.

Snapchat segue a una distanza notevole al secondo posto in entrambi i casi. In termini di popolarità, Instagram è anche la seconda piattaforma in più rapida crescita, superata solo dall'emergente servizio di videoclip TikTok.

 

Problema Cyberbullismo

Un chiaro aspetto negativo di Instagram agli occhi dei giovani è il cyberbullismo. Tra la Gen Z, quasi un terzo degli intervistati vede il servizio di immagini e video come piattaforme con il maggior problema in questo settore.

Tra i Millenials, invece, Facebook è considerato la roccaforte del bullismo. Tra tutti gli intervistati, Instagram è al secondo posto con il 26%, con Twitter che segue Facebook al terzo posto tra i problemi di cyberbullismo, anche con un piccolo margine.
Quando si tratta di cyberbullismo, tuttavia, entrambi i gruppi di età si sentono più sicuri su Pinterest.

 

Facebook non è per i ragazzi

Non è davvero sorprendente che Facebook sia diventato relativamente disimpegnato tra i giovani americani. Il 27% lo considera il social network più irrilevante per i giovani. Solo il business network LinkedIn ha avuto una performance altrettanto scarsa, con i millenials che lo nominano anche più spesso di Facebook.

C'è accordo tra le giovani generazioni, tuttavia, che Facebook sta cadendo in popolarità tra i giovani come nessun'altra piattaforma. Con poco meno di un terzo di tutte le menzioni, ha registrato più dei numeri due e tre tra i retrocessi per popolarità, Tumblr e Skype, insieme. (pte)

(Visitato 29 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento