Patrimonio digitale

Barack Obama lascia al suo successore una preziosa eredità digitale: l'account Twitter del presidente, che oggi conta circa undici milioni di iscritti.

obamatwitter

Il conto sarà posto sotto il controllo del nuovo titolare il giorno del passaggio di consegne il 20 gennaio 2017, ha annunciato la Casa Bianca a Washington lunedì. Le comunicazioni sull'account Twitter, che è stato lanciato nel maggio 2015, saranno conservate per i posteri negli archivi nazionali.

Lunedì, la Casa Bianca ha presentato per la prima volta un piano per il "passaggio di consegne nell'era digitale". Include anche considerazioni per l'ulteriore gestione dei canali digitali del presidente degli Stati Uniti, che sono stati istituiti per la prima volta sotto Obama - compresi gli account su Facebook, Flickr, Vimeo, Instagram, Itunes, MySpace (sic!) e Snapchat. Anche loro devono essere trasmessi.

"Questa infrastruttura digitale è una risorsa che il prossimo presidente e tutti i successori potranno sfruttare", ha detto Kori Schulman, consigliere digitale di Obama.

Su Twitter, Obama ha inviato circa 300 messaggi dal 2015 attraverso l'account @POTUS. L'abbreviazione sta per "Presidente degli Stati Uniti". Simile all'account Twitter di Obama, gli account della First Lady - @FLOTUS - e del Vice Presidente - @VP - devono essere gestiti. (SDA/hae)

(Visitato 27 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento