Aiaibot lancia la funzione GPT per l'assistenza ai clienti

Con l'integrazione della più recente intelligenza artificiale generativa di ChatGPT nella piattaforma Aiaibot, il fornitore svizzero di chatbot mira a semplificare il servizio clienti digitale.

Nell'ambito dell'ulteriore sviluppo della sua piattaforma per chatbot e AI conversazionale, l'azienda zurighese Aiaibot sta lanciando una funzione GPT. La funzione completa il modulo AI della piattaforma e integra il modello linguistico di grandi dimensioni (LLM) di ChatGPT per rispondere alle domande complesse dei clienti.

La funzione GPT utilizza contenuti dedicati, compresi quelli specifici dell'azienda, come contesto per rispondere alle domande. Questo contesto viene fornito dal modulo AI di Aiaibot per ogni domanda del cliente attraverso una ricerca semantica nel database delle conoscenze. Come fonti possono essere utilizzati siti web aziendali, applicazioni aziendali, documentazione in PDF (ad esempio, istruzioni per l'uso o condizioni contrattuali). Il modulo Aiaibot Robot assume il controllo dell'intero processo di risposta e a tal fine comunica anche con il modello linguistico GPT.

I clienti possono anche inviare domande al chatbot e ricevere risposte complete, specifiche per l'azienda e corrette. Ciò significa che la maggior parte delle richieste dei clienti può essere risolta digitalmente e in self-service. L'obiettivo è alleggerire il carico del servizio clienti telefonico.

Altri articoli sull'argomento