Google minaccia l'Australia di chiudere per la legge sui media

Il gigante di Internet Alphabet sta minacciando l'Australia con la chiusura del suo motore di ricerca Google se è richiesto di pagare le aziende dei media per la distribuzione dei loro contenuti. L'azienda statunitense stava reagendo ai piani del governo australiano per le nuove linee guida sui media.

google-australien

Secondo questi piani, i giganti dell'informatica come Alphabet o Facebook dovranno pagare le società di media locali se distribuiscono i loro contenuti. Il progetto di legge prevede che i giganti di internet negozino una tassa d'uso con gli editori e le emittenti. Se i negoziati falliscono, un arbitro nominato dallo Stato deve fissare le tariffe.

"Se questa versione delle linee guida sui media diventa legge, allora non avremo altra opzione realistica che rendere la funzione di ricerca di Google inaccessibile in Australia", ha detto venerdì il dirigente di Alphabet Mel Silva, responsabile per l'Australia e la Nuova Zelanda, a un'audizione della commissione del Senato. (SDA)

(Visitato 37 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento