Alphabet abbandona il progetto del pallone per la fornitura di Internet

La società madre di Google, Alphabet, sta terminando il suo tentativo di fornire regioni remote del mondo con internet veloce utilizzando palloni aerostatici. La filiale Loon, fondata a questo scopo, sarà chiusa.

Launching-At-Scale-0-21-screenshot

Un pallone Loon al lancio in Nevada, 2013 (Fonte: Youtube.com)

"Non abbiamo trovato un modo per ridurre i costi abbastanza da rendere possibile un business sostenibile a lungo termine", ha scritto il CEO di Loon Alastair Westgarth in un post sul blog venerdì. Google aveva introdotto i grandi palloni, che possono rimanere in aria per mesi, già nel 2013. L'idea era che le aree remote e scarsamente popolate potessero essere fornite di internet in questo modo in modo più economico che con le infrastrutture di telecomunicazione convenzionali.

Nel frattempo, anche Google e Facebook hanno provato i droni per questo scopo, ma hanno abbandonato questi piani relativamente in fretta. Google, d'altra parte, ha visto un potenziale commerciale nei palloni. Sotto l'ombrello della società madre Alphabet, creata successivamente, il progetto è stato portato nella società indipendente Loon nel 2018.

Solo l'anno scorso, Loon ha iniziato a fornire una regione in Kenya in collaborazione con un operatore di rete locale. Alphabet rende le scommesse future come Loon costate miliardi anno dopo anno, mentre il core business di Google con la pubblicità online continua a fornire il denaro. Il progetto di innovazione più noto dell'azienda fino ad oggi è l'auto robotica Waymo, che è considerata un protagonista nella guida autonoma. (SDA)

(Visitato 47 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento