Fusione: ICTswitzerland e Digitalswitzerland sotto lo stesso tetto in futuro

Le assemblee generali di Digitalswitzerland e ICTswitzerland hanno deciso di fondersi. Sotto il nome di Digitalswitzerland, la nuova organizzazione ombrello riunisce le forze di 220 membri dell'economia, del settore pubblico, delle organizzazioni non governative e delle associazioni, così come della ricerca e della formazione.

fusion-ict-digitalswitzerland

Dopo che in luglio è stata firmata la dichiarazione d'intenti dell'organizzazione ombrello ICTswitzerland e dell'iniziativa di localizzazione Digitalswitzerland di fondersi, ora anche i membri di entrambe le organizzazioni hanno confermato il progetto di fusione nelle loro rispettive assemblee associative.

Con la fusione, Digitalswitzerland lavorerà ancora più duramente per promuovere la Svizzera come leader nella ricerca digitale e nell'innovazione, secondo un comunicato di venerdì. In particolare, la nuova organizzazione ombrello amplierà il dialogo pubblico con la Rete Digitale Svizzera e altri canali, si impegnerà maggiormente nelle questioni digitali a livello politico, ad esempio per la rapida introduzione dell'E-ID, rafforzerà la formazione professionale STEM (matematica, informatica, scienze naturali e tecnologia) e promuoverà l'ecosistema delle start-up in Svizzera. Questo dovrebbe posizionare e rafforzare in modo credibile la Svizzera come luogo di ricerca e innovazione digitale di primo piano.

 

Fusione completata entro la fine del 2020

La fusione è stata decisa il 1° ottobre e dovrebbe essere completata entro la fine del 2020. In futuro, l'organizzazione ombrello avrà tre uffici a Losanna, Berna e Zurigo. Ivo Furrer rimarrà presidente di Digitalswitzerland, e l'attuale presidente di ICTswitzerland, il consigliere nazionale Marcel Dobler, diventerà vicepresidente. Nicolas Bürer assumerà la responsabilità generale di Digitalswitzerland. Andreas W. Kaelin è vice direttore generale e capo della sede di Berna. È responsabile della rappresentanza politica degli interessi e dei dossier cybersecurity e formazione professionale ICT. Sébastien Kulling continuerà a dirigere la sede di Losanna come vice direttore generale. È responsabile di tutte le attività e dei membri della Suisse Romande.

(Visitato 21 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento