Wordplay lancia l'alternativa di Google Analytics

Con "Friendly Analytics", l'agenzia digitale Wortspiel ha lanciato un'alternativa al leader di mercato Google Analytics, che si dice sia adatto anche per il mercato svizzero.

friendly-analytics-wortspiel

A causa della crescente regolamentazione da parte di leggi come il DSGVO o il CCPA, molte aziende si trovano a dover garantire la protezione dei dati durante l'analisi dei loro siti web. La soluzione Analytics di Google, leader di mercato, può essere gestita in modo conforme alla protezione dei dati solo con un grande sforzo - e anche in questo caso rimangono delle lacune, come la memorizzazione dei dati negli Stati Uniti o la mancanza di trasparenza dovuta al fatto che i codici sorgente del software non sono disponibili. Per esempio, l'incaricato della protezione dei dati di Zurigo proibisce l'uso di Google Analytics per gli enti pubblici.

Per risolvere questo problema, l'agenzia Wortspiel lancia il suo primo prodotto. Friendly Analytics è un'alternativa professionale e rispettosa della privacy a Google Analytics. e si basa sulla soluzione di analisi open source più popolare al mondo Matomo (ex Piwik) - utilizzata dalla NASA, dalla Commissione UE e dalle Nazioni Unite, e raccomandata dalle autorità di protezione dei dati di Zurigo. Offre caratteristiche come la misurazione degli obiettivi, compreso il monitoraggio dell'e-commerce, l'attribuzione multicanale, gli eventi e un potente tag manager.

Friendly Analytics si astiene completamente dal memorizzare informazioni personali identificabili (PII) e cookie. Questo rende Friendly Analytics conforme alle leggi sulla protezione dei dati come DSGVO (UE), CCPA (California) e PECR (Regno Unito). E il fastidioso banner dei cookie non è più necessario. Le aziende non devono preoccuparsi dell'installazione o dell'hosting, ma possono utilizzare Friendly Analytics per un prezzo di abbonamento come software-as-a-service. I dati vengono memorizzati esclusivamente in Svizzera e non vengono trasmessi o utilizzati per scopi pubblicitari. Tutti i dati possono essere completamente scaricati o cancellati in qualsiasi momento. Così, le aziende dovrebbero avere il 100% di proprietà dei dati.

(Visitato 36 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento