Luce verde per Twint

Il sistema di pagamento mobile congiunto Twint delle banche svizzere e SIX ha ricevuto il via libera dalla Commissione della concorrenza venerdì, inizia le operazioni e può negoziare condizioni e contratti con i partner bancari e di vendita al dettaglio con effetto immediato.

twint-logo

La fusione dei sistemi Twint e Paymit, che ancora oggi operano individualmente sul mercato, può quindi procedere secondo i piani. Entro novembre, le funzionalità della nuova offerta congiunta saranno fuse sotto il nome di Twint. Da metà gennaio, gli utenti di Twint e Paymit saranno migrati al nuovo Twint.

Anche la BCV (Banque Cantonal de Vaud) diventerà azionista di Twint.
In seguito alla decisione positiva della Commissione della concorrenza, lo sviluppo e la gestione di Twint e Paymit possono ora essere trasferiti alla società Twint, nella quale le sei maggiori banche e SIX hanno ora una partecipazione. "Siamo lieti della decisione positiva della Commissione della concorrenza. Ora possiamo lanciare operativamente Twint AG nella nuova direzione. Siamo inoltre lieti che la BCV, la Banque Cantonale de Vaud, diventi partner e azionista di TWINT", spiega Jürg Weber, Division CEO Payment Services di SIX, che presiede il nuovo consiglio di amministrazione.
Thierry Kneissler, che guiderà l'azienda come CEO, aggiunge: "Ora possiamo unire le forze sotto lo stesso tetto e sviluppare ulteriormente la futura applicazione Twint con ancora più slancio. La soluzione comune è stata progettata in tempo record negli ultimi tre mesi. Con l'approvazione del Weko, l'implementazione può ora iniziare.
Un terzo del capitale azionario sarà detenuto da Postfinance, un terzo da SIX e un terzo dalle maggiori banche svizzere Credit Suisse, Raiffeisen, UBS e dalle due maggiori banche cantonali BCV e ZKB. Il consiglio di amministrazione della nuova società sarà composto da un rappresentante di ciascuno degli attuali sette azionisti di Twint.
Le cinque maggiori banche, SIX, i commercianti Coop e Migros e Swisscom avevano concordato a fine maggio 2016 una soluzione comune per un sistema di pagamento mobile svizzero.
Twint combinerà gli attuali punti di forza di Paymit e Twint e offrirà una soluzione aperta, indipendente dalla piattaforma, competitiva e adatta al cliente per tutti i partecipanti al mercato. Oltre alla funzione di pagamento cross-channel, i servizi a valore aggiunto adattati alle esigenze dei clienti svizzeri sono elementi chiave della soluzione comune. Twint permette anche ai clienti di addebitare direttamente il loro conto bancario. Questo significa che gli acquisti nell'e-commerce, nelle app di terzi, ai bancomat e i pagamenti tra persone possono ora essere addebitati direttamente e comodamente dal conto.
"La nuova soluzione dovrebbe essere operativa entro la fine di novembre 2016", spiega il CEO di Twint Thierry Kneissler. A causa dell'interazione di diversi sistemi, seguirà una breve fase di test. "Il roll-out e la migrazione dei due sistemi al nuovo Twint avranno luogo da metà gennaio 2017.Questo risponde anche a una richiesta dei rivenditori che non vogliono appesantire l'intenso business natalizio con l'introduzione di un nuovo sistema di pagamento. Fino ad allora, gli utenti e i commercianti di Paymit e Twint possono usare i due sistemi come al solito", aggiunge Kneissler.
L'approvazione di Weko e la comunicazione dell'ulteriore roadmap dovrebbero dare a Twint un po' di respiro nella competizione contro la soluzione di pagamento mobile di Apple. Appena a metà settimana, la Handelszeitung ha riferito che Apple Pay stava minacciando di superare Twint. Quando la fusione di Twint e Paymit è stata annunciata in primavera, si è parlato di un lancio in autunno. Quando gli è stato chiesto, Coop, il partner più vicino di Twint, ha detto che questo obiettivo difficilmente poteva essere raggiunto perché non avevano ricevuto alcuna informazione finora - e quindi non erano ancora stati in grado di negoziare i contratti necessari. Questo dovrebbe ora cambiare. La Handelszeitung ha anche trovato incertezza alla Banca Migros, che vuole unirsi, ma è stata finora "riferita al nuovo Twint". (hae/pd)
(Visitato 132 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento