Pionieri della stampa

Artisti come Ferdinand Hodler e Otto Dix andavano e venivano dalla "Graphische Anstalt" J. E. Wolfensberger di Zurigo e vi facevano stampare le loro opere. Il Landesmuseum rende omaggio al pioniere delle stampe d'arte e al suo fondatore con la mostra "Gut zum Druck".

Johann Edwin Wolfensberger (1873 - 1944) non aveva alcuna presunzione o paura del contatto. Nei primi giorni della sua azienda, fondata nel 1911, egli "Istituto grafico" ha sollecitato i clienti in modo intraprendente. Wolfensberger, che a causa della sua corpulenza era anche chiamato "grande lupo" Ben presto ha avuto un grande successo con gli artisti e gli inserzionisti. Molte immagini e manifesti che sono apparsi nel "Istituto grafico" stampati fanno ormai parte del patrimonio culturale svizzero. Tra gli esempi si può citare Ferdinand Hodler "Guglielmo Tell" o il poster del Cervino del pittore Emil Cardinaux.

Rifugio per artisti "degenerati

La mostra al Museo Nazionale di Zurigo, che è stata presentata ai media mercoledì, fa anche luce sull'impegno dell'azienda nell'arte svizzera. Durante la guerra, il "Wolfsberg" - come la sede di Zurigo-Enge era chiamata con fiducia dal suo mecenate - divenne la casa artistica di "artisti degenerati" come Otto Dix, a cui non fu permesso di esporre in Germania.

Nuovi standard anche nell'industria delle arti grafiche

Wolfensberger si è impegnato per la dimensione uniforme del poster di 89,5 per 128 centimetri e ottimisticamente l'ha chiamato "Formato mondiale". Le dimensioni sono ancora oggi standard, tuttavia, il termine ha reso "Formato mondiale" non ha mai attraversato la frontiera svizzera. Nel resto del mondo, questo formato è ora chiamato F4.

Rimangono solo 30 aziende di stampa litografica in tutto il mondo

Beni e Thomi Wolfensberger, la quarta generazione che gestisce la tipografia, sono un po' più modesti. Sono quasi un po' imbarazzati dalla mostra nel Museo Nazionale. Sono "Solo stampante"dice Thomi Wolfensberger. I due fratelli hanno poi diviso l'azienda in due: Oggi, la stamperia offset si trova a Birmensdorf, appena fuori Zurigo. Lo studio litografico, utilizzato principalmente dagli artisti, si trova nel Kreis vier di Zurigo. Nel mondo sono rimaste solo una trentina di aziende di questo tipo. Lo studio di litografia usa ancora una macchina del 1905 - non per nostalgia, ma perché non ce n'è ancora una migliore.

Nella Werbewoche del 25 ottobre 2013: Intervista con il curatore Felix Graf.

(Visitato 17 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento